Cronaca

Botti illegali, ancora sequestri: altri 30 Kg sotto chiave

LECCE- Altri 130 chili di botti illegali finiscono sotto chiave: la sera di San Silvestro, i carabinieri della compagnia di Lecce hanno effettuato un altro sequestro penale di fuochi pirotecnici a carico di un esercente ambulante, contestualmente denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecce.
Sulla bancarella e in parte nascosti sotto i tavoli, oltre alla grande quantità di fuochi presenti nel complesso tra cui anche pericolosi artifizi di categoria 3 (vendibili solo dietro presentazione di porto d’armi), sono stati rinvenuti dei petardi di fattura artigianale, dei quali è assolutamente vietata la vendita, nonché una “batteria” professionale di quelle in dotazione ai “fuochini” addetti del settore, e quindi maneggiabile solo con determinate licenze ed anche questa assolutamente non vendibile al pubblico.

Anche in questo caso le violazioni di natura penale contestate vanno dalla mancanza della denuncia di detenzione di materiale pirotecnico oltre determinate quantità (art. 38 Tulps) alla mancanza del registro delle operazioni giornaliere fino alla vendita non consentita di materiale pirotecnico in assenza di licenza del Prefetto.

Articoli correlati

Botte da orbi nella notte, in due finiscono ai domiciliari

Redazione

Due incidenti nel sud Salento: il bilancio è di quattro feriti

Redazione

Espulsa la “Bocca di rosa” di Poggiardo: “prostituzione in casa”

Redazione

Paura sulla 101, svincolo per Galatone: auto finisce in una scarpata. IL VIDEO

Redazione

Inchiesta Escort, Laudati chiede il trasferimento

Redazione

Violento tamponamento in città: 53enne in ospedale

Redazione