Sport

Volley Superlega, Prisma Taranto: confermarsi e sognare

TARANTO – Il vantaggio della Prisma Taranto sull’ultimo posto in classifica resta di 5 punti dopo la prima giornata di ritorno e l’ultima del 2023. Dopo il ko contro Verona per tre a uno c’è stata la sconfitta anche di Catania contro Perugia per tre a zero.

Si ricomincia in campionato per gli ionici il 7 di gennaio quando si giocherà contro Itas Trentino, capolista con 31 punti. Taranto adesso ho un vantaggio importante sull’ultima posizione in classifica, il vantaggio anche di aver vinto lo scontro diretto per tre a uno contro i catanesi. La distanza dall’ottavo posto in classifica, che vede attualmente Verona e Modena 17 punti, è di 8 lunghezze. Tutto è possibile in un girone di ritorno in cui Taranto deve dimostrare quanto di buono fatto vedere nella seconda parte del girone d’andata con coach Travica che ha voluto sottolineare come l’esperienza personale al servizio del singolo possa esser messa in comunità, ossia per tutta la squadra.

Infatti la crescita dei singoli giocatori ha portato Taranto ad avere una mentalità differente, da dimostrare nel 2024. Gli obiettivi nel 2023 sono stati raggiunti: la salvezza in Superlega, la possibilità di poter giocare nel campionato più bello del mondo di pallavolo maschile.

Ora bisogna consolidare la posizione in graduatoria e, perché no, sognare.

Articoli correlati

A Cosenza trasferta aperta solo ai tesserati che viaggeranno in bus organizzati

Redazione

Il Lecce vince e in curva si “zumpa”: ecco il coro che impazza tra i giallorossi

Redazione

Lecce ingenuo. La Vigor Lamezia ringrazia. Alla fine è 3-3

Redazione

Tesoro: “lascia” il Lecce e prende il sole

Redazione

Serie D Girone H 31^ giornata: Taranto a valanga, il Nardò cade a Cerignola

Redazione

Via del Mare: ecco il bando. Due le modalità di affidamento

Redazione