Eventi

Un docufilm per far riflettere i giovani a restare nella propria terra

LECCE – Il coraggio di restare nel proprio paese, credere che si possa costruire un futuro nella propria terra fatto di soddisfazioni e successi, questo il filo conduttore del docufilm “Come mio figlio”, presentato al museo Castromediano, opera del regista Gabriele Greco tratto dalla storia vera di “Aloe per il sociale” progetto ideato da N&B Natural is Better, azienda salentina di cosmesi bio. Questa produzione vuole essere uno spunto di riflessione per i ragazzi partendo dalla storia di un giovane salentino che sogna di andare all’estero a cercar fortuna, ma attraverso il lavoro in un’azienda locale riscopre sé stesso e torna a guardare con occhi colmi di speranza la sua terra. Una bella storia di giovani e territorio che il regista Gabriele Greco ha raccontato dopo l’incontro con Domenico Scordari Patron dell’ azienda N&B Natural is Better. Attraverso “Aloe per il Sociale”, sono stati coinvolti anche alcuni giovani della Comunità Domenico Savio , per restituire anche ai ragazzi che hanno vissuto delle difficoltà la speranza di realizzare i propri sogni

 

Articoli correlati

L’Happy Casa Brindisi si arrende nel finale a Cremona

Redazione

Vento forte, grandine e nevischio: il gelo è qui!

Redazione

Andreina Caracciolo danza sul palco dell’Ariston

Redazione

Si schianta contro un albero ed il mezzo va a fuoco, 30enne in coma

Redazione

Per il nuovo show room di Cantine Due Palme, un “Porta a porta” del vino con Bruno Vespa

Redazione

Birra e Sound 2023, un’esplosione di colori e successo

Redazione