Sport

BASKET A2, a Udine il toro lotta ma perde, si interrompe a 7 la striscia positiva

Udine si conferma un cecchino infallibile in casa e vince ancora, 7 su 7 tra le mura amiche e Nardò dopo 7 vittorie di fila deve arrendersi al quotato avversario ma anche alla sfortuna.

Di Carlo deve fare a meno degli infortunati Smith e Nikolic e durante l’allenamento di riscaldamento prima della gara, Stewart sente un dolore alla schiena che lo costringe a giocare col freno a mano tirato. Dunque Nardò deve fare a meno di due dei suoi tiratori migliori e uno lo tiene a mezzo servizio.

Ciò nonostante nel primo quarto il Toro tiene bene, anche se Udine, comunque, lo chiude sul 17 a 13. Nel secondo periodo i friulani mettono la freccia con un parziale di 27-17 e si va al riposo sul 44-30.

Al rientro Udine va sul più 18 ma due bombe da tre di Baldasso permettono a Nardò di non staccarsi molto e il coach friulano Vertemati chiedi il time out.

Udine è andata a più 18 poi due bombe da tre di Baldasso si tengono a galla è costringono il coach di Udine di chiamare sospensione; Narcò accorcia a meno 10 ma la qualità dei friulani alla lunga continua a tenere banco con Alibegovic che non sbaglia un colpo e il terzo quarto termina 64 a 50.

L’ultimo periodo serve a Udine solo a far passare i titoli di coda sulla gara e per incassare altri due punti, termina 79 1 57 ma una cosa è certa la squadra di coach Di Carlo non ha mai mollato.

Buona la prova di Baldasso che esce dal campo in doppia cifra a 11, peccato per il Nardò non aver potuta giocarla a ranghi completi.

Poche ore per analizzare questa gara e poi Nardò deve subito calarsi nel turno infrasettimanale, mercoledì a Lecce, al Pala San Giuseppe per la tredicesima giornata del girone rosso della A2, arriva Forlì, e poi domenica sempre in casa il Toro giocherà con Trieste.

M.C.

Articoli correlati

Basket in carrozzina: il sogno serie A passa da Lecce, Bozzicolonna: “Fino alla fine”

Redazione

Il Lecce ci prova, ma vince la Signora: allo “Stadium” finisce 2-1 per la Juventus

Redazione

Brindisi, alle 20.45 col Crotone la prima di Roselli. Le probabili formazioni

Redazione

Leo Shoes Casarano: ecco lo schiacciatore Cianciotta

Redazione

Lecce, rimontare si può

Redazione

Brindisi calcio, il presidente Arigliano: “I play-off un’opportunità, vogliamo la C”

Redazione