Sport

Virtus Francavilla, due gare per capire dove si può arrivare

Volendo prendere in esame solo le ultime cinque gare è facile vedere che la Virtus Francavilla ne ha pareggiata solo una, ad Avellino, c’è da dire, sul campo più difficile, ma ne ha perso le altre quattro.

Il prossimo avversario è il Monterosi che arriva con gli ex Taurino in panca e Ekuban in campo e arriva voglioso di riscatto dopo la sconfitta con il Crotone.

I laziali hanno solo 6 punti in classifica e stazionano sul fondo e vogliono assolutamente provare a risalire la china.

Per la Virtus Francavilla però è un’occasione irripetibile, uno scontro diretto, che permetterebbe non solo di lasciare a 6 punti, sul fondo, i laziali, ma anche di salire sulla casella dei 15 punti, calcolando poi che nel turno successivo dovranno giocare col Brindisi, un derby molto atteso con gli adriatici che sono in totale difficoltà e domenica affronteranno l’altro derby col Taranto di Capuano che viene da due sconfitte consecutive.

Il calendario ci ha messo lo zampino e quindi, vista l’attuale classifica, le prossime due gare per gli imperiali potrebbero diventare basilari, tenendo conto anche degli altri incroci.

La squadra di Villa deve rompere l’equilibrio della negatività e vincere. Vero è che arriverà alla sfida in emergenza in difesa per l’assenza di Monteagudo squalificato e Gavazzi infortunato ma deve gettare il cuore oltre ogni ostacolo e ripartire.

A volte basta una vittoria per cambiare le sorti di una stagione.

E la Virtus Francavilla deve provarci, non può lottare per la salvezza. La piazza merita un campionato tranquillo, senza grilli per la testa ma un torneo che non sia un elastico tra paure e difficoltà.

L’appuntamento con il Monterosi è per domenica 19 novembre 2023 fischio d’inizio alle ore 14.00 arbitrerà Alfredo Iannello di Messina.

Articoli correlati

Lecce, gironi decisivi per Rizzo. Spuntano i nomi di Calabro, Auteri e Brini

Redazione

Brindisi, la famiglia Arigliano ha le idee chiare

Redazione

UEFA Youth League, il Lecce ha pescato l’Olimpyacos

Redazione

Nardò, in attesa dei ripescaggi tiene banco la questione stadio

Redazione

Scivolone del Taranto allo Iacovone, Papagni: “Mazzata psicologica”

Redazione

Tre gol al Monterosi, il Taranto torna al successo

Redazione