Attualità

Parco Della Rimembranza e Canale Patri: si muovo i primi passi per il restauro dei due siti

BRINDISI – Si muovo i primi passi per la progettazione di interventi di restauro dell’ex parco della Rimembranza e dell’area naturalistica del canale Patri. Il Comune di Brindisi cerca un’equipe di otto professionisti che costerà circa 105mila euro.

Il Comune di Brindisi punta a riqualificare due aree abbandonate a se stesse, che lo scorrere lento ma inesorabile del tempo ha lasciato cadere nel dimenticatoio. Si tratta del giardino dell’ex Parco Della Rimembranza, nel cuore della città, dove dovrebbe sorgere la cittadella universitaria, e l’area naturalistica lungo Canale Patri. Gli inquilini di Palazzo di Città, infatti, hanno avviato la procedura aperta telematica relativa all’incarico di progettazione di fattibilità tecnico-economica, progettazione definitiva, redazione del piano di sicurezza e di coordinamento in fase di progettazione ed esecuzione e direzione lavori per il restauro dei due siti in questione.

L’affidamento dei lavori da poco più di 105mila euro, finanziati con fondi del PNRR, nell’ambito del progetto “Pinqua programma nazionale per la qualità dell’abitare – centro storico”, avverrà con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo. Le offerte dovranno pervenire agli uffici di Piazza Matteotti entro le 13:00 dell’11 aprile prossimo e saranno aperte alle 9:00 del giorno 13. L’equipe che eseguirà le opere sarà costituita da un architetto paesaggista, un coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, un agronomo paesaggista, un geologo, un archeologo, un direttore lavori, un progettista degli impianti ed un redattore dello studio di compatibilità idrologica ed idraulica. Il valore degli interventi effettive totali, invece, sarà di circa 800mila euro.

Si muovo, dunque, i primi passi per restaurare e riconsegnare due aree importanti a Brindisi, restate per troppi anni, tanti, nel buio più totale, invisibili agli amministratori.

Tommaso Lamarina

Articoli correlati

Pubblica foto su Fb e lancia un appello: dopo 10 anni, artista leccese ritrova il suo piccolo spettatore

Redazione

Agricoltura in crisi, +22% di bombe d’acqua nei primi 6 mesi del 2020: in 10 anni persi 3 miliardi

Redazione

Covid: in Puglia 6 morti e 1.101 casi

Redazione

Depotenziati i voli Brindisi-Roma, Rotundo e Patti: “Giusto appello CGIL, urgente mobilitarsi”

Redazione

Ilva, il Commisario Laghi: offerte entro l’8 febbraio

Redazione

Far posto a tutti: a Nardò arriva la panchina inclusiva

Redazione