Sport

Lecce, Baroni: “I nuovi arrivi ci danno spessore”. Umtiti convocato

LECCE – (t.d.g.) La tentazione di schierare i nuovi arrivati è forte, ma Baroni deve ragionarci su. Tutti vorrebbero vedere all’opera Samuel Umiti, ma sul campione del Mondo francese Baroni dice. “Non dobbiamo caricarlo di grandi attese, il campo ci dirà le risposte sulle sue condizioni fisiche. Intanto mi ha colpito la bellezza del suo arrivo in aeroporto, ha espresso un’emozione così bella, autentica, è stato un messaggio così bello per la squadra. Ha portato un sentimento importante”.

Intanto il campione francese è stato convocato. Sono 24 i calciatori precettati dal tecnico giallorosso.

Rispetto alla partita di Reggio Emilia contro il Sassuolo si sono aggiunti pure Pongracic e Pezzella. “I giocatori che sono arrivati ci danno spessore. Su Pongracic e Pezzella devo ancora fare piccole valutazioni”.

Per l’undici iniziale Baroni potrebbe dare spazio a giocatori pù pronti sotto tutti i punti di vista. “Siamo in costruzione, ci stiamo assemblando,  servirà una partita di coraggio, determinazione e idee. Forse chi lavora con noi da più tempo hanno qualcosa in più sul piano dell’energia”.

Sono diversi i ballottaggi. Anche Banda potrebbe ancora partire dalla panchina. “È un giocatore con caratteristiche importanti, ci sarà utile”.

L’allenatore giallorosso ribadisce il concetto che tutti sono titolari. “I cinque cambi sono risorse importanti – puntualizza -, domani abbiamo una partita importante contro un avversario che ha un campionato in più in Serie A rispetto a noi, con un sistema di gioco collaudato.

Articoli correlati

Supercoppa Serie C: Livorno-Lecce 3-1. Padova favorito per la vittoria.

Redazione

Riecco Abruzzese: “Ora aiuto la squadra: che dispiacere quando ero fuori. L’Akragas? Vincere”

Redazione

Serie B: 6^ giornata, programma e classifica

Redazione

Taurino “Nessun passo indietro, c’è entusiasmo. Dobbiamo spingere al massimo”

Redazione

Taranto, sette giorni di fuoco

Redazione

Post match, Lecce-Messina: Braglia si complimenta: “Bravi ragazzi”

Redazione