Eventi

Terme, lavoratori in sit-in: “Vogliamo certezze sul futuro”

SANTA CESAREA TERME – Sono cento i dipendenti della società Terme di Santa Cesarea che in mattinata hanno protestato, in sit-in, davanti al Municipio.

Ad oggi sono in attesa di tredicesima, quattordicesima, del saldo di dicembre e dello stipendio di gennaio. E questo perchè al 31 dicembre 2020 la società ha registrato perdite per circa un milione mezzo di euro. E, dato non meno importante, per il loro futuro non vi è nessuna certezza.

Al loro fianco i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil. “Inaccettabile – dicono – il silenzio del socio di maggioranza, ossia la Regione Puglia, e del Comune di Santa Cesarea, dinanzi alle nostre reiterate richieste di incontro finalizzate a individuare le possibili soluzioni e rassicurare i lavoratori”.

Alla protesta ha preso parte anche il consigliere regionale de La Puglia Domani, Paolo Pagliaro, che ha presentato un’interrogazione a presidente della Regione e assessore alla Sanità e, nelle scorse ore, una richiesta di convocazione urgente della II commissione, “per avviare un tavolo di confronto permanente -ha scritto- su questa emergenza che richiede una visione condivisa e sinergica dei vari comparti della Regione”.

Al sit-in hanno aderito anche i consiglieri comunali di maggioranza e opposizione. A raggiungere la manifestazione anche il consigliere regionale 5 stelle, Cristian Casili, che insieme a Pagliaro, al margine della Protesta, ha incontrato il presidente della società, Rocco Bleve.

A raggiungere i manifestanti, poi, è stato il sindaco Pasquale Bleve. Dopo aver espresso solidarietà ai lavoratori, ha comunicato loro di aver incontrato personalmente venerdì scorso il capo di gabinetto Stefanazzi. Dall’incontro un piccolo segnale di speranza.

“È un primo passo – hanno commentato i sindacati – ma per il rilancio delle Terme serve programmazione, unità di intenti e trasparenza. Aspettiamo di vedere tutto questo”.

Articoli correlati

La festa dei Lampioni pronta ad “illuminare” Calimera

Antonio Greco

Pietro e Paolo, i santi “influencer” che uniscono la comunità galatinese

Redazione

Dal 15 al 25 luglio torna il festival “Teatro dei luoghi” con 18 diversi spettacoli

Barbara Magnani

Veglie, tre giorni di festa per S. Giovanni Battista

Redazione

Notte della Taranta, nuovo CDA: presidente Massimo Bray

Redazione

Un calice di buon vino a bordo piscina con “AperiAis”

Barbara Magnani