Attualità

Rincaro dei prezzi nei supermercati? Forze dell’ordine in campo per i controlli

LECCE- Frutta e verdura con prezzi alle stelle sui banchi dei supermercati, ma i rincari sui prezzi dei prodotti in vendita riguardano ogni tipo di merce. Dagli alimentari ai prodotti per l’ igiene e la cura della persona, sino ai detergenti per la casa.

Un fenomeno che sta dilagando e che riguarda anche il Salento, dove sono diverse le segnalazioni che arrivano a noi dagli stessi cittadini. Riempire il carrello, in questo periodo, può arrivare a costare anche il doppio. Le associazioni dei consumatori hanno già presentato le loro denunce chiedendo un intervento immediato di vigilanza da parte delle forze dell’ordine. In provincia di Lecce i controlli ci sono e rientrano nell’attività delle forze di polizia che sono in campo in territorio provinciale già all’indomani delle chiusure delle attività: attenzionano gli esercizi commerciali per verificare che il rincaro dei prezzi, fisiologico in situazioni di questo tipo, non diventi speculazione.

Frutta e verdura di stagione ad esempio hanno subito in questi giorni forti rincari: manca la manodopera che raccoglie nei campi i prodotti. Spesso manovalanza in nero, perché l’emergenza Covid ha messo in crisi anche questo settore Spostarsi per raggiungere i campi non è più possibile: un lavoratore in nero certo non potrebbe giustificarsi in un eventuale controllo. Ortaggi, frutta e verdura marciscono al suolo. Si può configurare un reato invece quando i titolari di esercizi commerciali adottano atteggiamenti spregiudicati e sicuramente ingiustificati: sulle mascherine, sui prodotti igienizzanti in un primo momento, messi sugli scaffali un poco alla volta, così da sembrare merce in esaurimento da accaparrarsi a qualunque costo. Ora il rincaro riguarda non solo quelli. Le forze dell’ordine sono quindi in campo, anche con agenti e militari in borghese: guardia di finanza, agenti di polizia municipale, alcune associazioni chiedono l’intervento dei Nas. C’è da sottolineare però che, al momento, situazioni anomale nel Salento non sono state riscontrate.

 Precisazione:

Nella prima versione del servizio andato in onda alle 14,30 sono state utilizzate immagini di interni di supermercati che solo solo di repertorio e che, naturalmente, non sono assolutamente riconducibili a persone o ad attività commerciali specifiche.  Inoltre nel servizio è chiaramente specificato che le forze dell’ordine non hanno riscontrato anomalie sui prezzi in nessuna attività commerciale della provincia di Lecce.

Articoli correlati

Stop pesca ricci di mare, Emiliano: “Strepitosa vittoria contro il Governo”

Redazione

Venti e sabbie africane: aumentano i batteri

Redazione

Questa sera “A Tu per Tu” con Miss Regione Salento 2020

Redazione

Ricorso Ilva, sindacati manifestano davanti a sede Regione

Redazione

#unomaggioliberoepensante, al via raccolta fondi

Redazione

Dall’Università nuovi parcheggi e la rinuncia ai palazzi nel giardino del Tabacchi

Redazione