Sport

Sticchi e Liguori: “Abbiamo vinto il derby senza subire nulla”

LECCE (di M.C.) – Un derby è sempre un derby, ci sono vittorie come quella che il Lecce ha conquistato contro il Foggia che valgono doppie; a deciderla il gol di La Mantia. Al termine della gara si sono presentati in “zona mista” il Presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, e il vicepresidente Corrado Liguori, entusiasti, sereni e propositivi.

Il numero uno di Via Col. Costadura ha evidenziato l’importanza non solo della vittoria ma anche l’attenzione della sua squadra uscita dal campo senza subire gol:
“Sono tre punti pesanti e importanti in un derby giocato bene e con attenzione e mi fa piacere non aver subito nulla, nessuna parata del nostro portiere, grandi meriti a questa squadra”.
A mettere il punto esclamativo è stato Andrea La Mantia al suo 11° gol stagionale, un calciatore importante: “La Mantia sta facendo un grande campionato è stata operazione brillante di Meluso, è costato tanto ma ci sta ripagando alla grande, lui come tanti altri sta giocando oltre ogni rosea aspettativa”.
Infine parla dei tifosi che anche oggi hanno preso per mano la squadra accompagnandola alla vittoria ma c’è anche rammarico per la trasferta vietata ai dauni: “Tifosi presenti e si sono fatti sentire tanto mi dispiace per i tifosi del Foggia, peccato; comunque è stato un bellissimo derby”.

Il vicepresidente Corrado Liguori ha rimarcato l’importanza del fattore Via del Mare:
“Una partita difficile, un derby, loro hanno avuto un atteggiamento tattico molto prudente, quelle così sono partite che rischi di finire 0-0, abbiamo avuto pazienza e gestito, non ci sono state occasioni da parte loro, come ho avuto modo di dire in altre occasioni il Via del Mare è e sarà determinante. Adesso restano 10 partite e battaglieremo in tutte”.
Poi parla del momento prima della gara quando ha consegnato la maglia celebrativa, riproduzione perfetta di quella con cui il Lecce di Renna tornò in B dopo 27 anni, ai calciatori che parteciparono a quel grande risultato e cioè Fortunato Loddi e Ruggero Cannito e al figlio di mister Renna, Luca, che fa parte dei tecnici del settore giovanile giallorosso; e infine chiude col solito pensiero ai tifosi: “È stato emozionante vedere gente che dato l’anima come Loddi e Cannito e anche Luca Renna. Infine grazie ai tantissimi tifosi che non ci hanno fatto mancare nulla”.

 

https://youtu.be/cIEJ5DSx9kg

Articoli correlati

Lerda, squalifica ridotta fino al 30 settembre

Redazione

Dopo l’impresa, l’Enel cade a Cremona

Redazione

Lecce-Cagliari, Liverani: “Ce la giocheremo, come sempre”. Giallorossi con quattro assenze

Redazione

Il Nardò Basket si gode le magie del suo campione Smith

Redazione

Di Francesco: “Grandissimo secondo tempo”

Redazione

I tifosi entrano nel Cda dell’Us Lecce

Redazione