Cronaca

Alba da incubo al distributore: dipendente inseguito e rapinato

LECCE – All’orario di apertura, alle 6,00 del mattino, l’addetto al distributore ha vissuto un quarto d’ora da incubo: inseguito dai banditi e rapinato.

È successo nell’area di servizio e distributore di metano sulla Lecce-Villa Convento.

I rapinatori sono arrivati in scooter, indossavano entrambi i caschi da motociclista e uno di loro impugnava una pistola. Hanno punrtato l’arma contro il dipendente, ma questi ha iniziato a correre. Prima è stato bloccato e rapinato del cellulare, perché non chiamasse aiuto, poi è riuscito a fermare un automobilista e, con lui, ha chiamato i soccorsi. I due banditi, nel frattempo, erano entarti negli uffici in cerca di denaro, ma sono solo riusciti a racimolare pochi spiccioli, poi sono stati costretti a scappare. Nel giro di pchi minuti, infatti, è arrivata la Polizia che ora sta indagando.

Già a febbraio scorso i rapinatori che avevano puntato quest’area di servizio erano “rimasti a secco”: un dipendente, in quel caso, si era nascosto e aveva spento le luci e così i malviventi pensarono il distributore fosse chiuso e mollarono il colpo.

Articoli correlati

Moglie denuncia i maltrattamenti, marito si reca in caserma e viene arrestato

Redazione

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Cocaina in camera da letto, arrestato un 43enne

Redazione

Azzannata da un cane di grossa taglia, non ce l’ha fatta la donna di 98anni

Redazione

Distribuiva online banconote false in Italia e all’estero: arrestato

Redazione