Cronaca

Operazione “Orione”, cominciano gli interrogatori

LECCE- Al via questa mattina nel carcere di Lecce i primi interrogatori per i coinvolti nell’operazione Orione dei carabinieri. 37 le persone arrestate tra carcere e domiciliari che compariranno anche nei prossimi giorni davanti al gip Vincenzo Brancato.

Gli arresti hanno riguardato molti comuni della provincia di Lecce e Brindisi. Tre sono infatti le associazioni criminali smantellate nel corso del blitz. Il loro business era la droga, le estorsioni, gli incendi su commissione.  Ai vertici Vincenzo Amato di Scorrano, condannato a 20 anni di carcere e latitante da circa due anni e mezzo e la famiglia dei Guadadiello su Torchiarolo e Squinzano.  Poi c’era il gruppo di Martano che spacciava soprattutto a Otranto e una propaggine anche su Lecce dove tra gli spacciatori c’era anche, secondo gli inquirenti, l’ex portiere del Lecce Davide Petrachi. 62 indagati in tutto per l’indagine partita nel 2015 coordinata dalla Dda con i pm Guglielmo Cataldi e Maria Vallefuoco.

Articoli correlati

Tap riprende i lavori a sorpresa, attivisti bloccano i camion e costringono alla retromarcia

Redazione

Trepuzzi, la lite furiosa e poi gli spari: individuati i responsabili

Redazione

Brindisi, fiamme nella notte: nel mirino un’auto e un deposito

Redazione

Indagato dopo l’attentato, prosciolto il Procuratore Capo

Redazione

Cocaina negli slip, arrestato giovane di Casarano

Redazione

“No alle esercitazioni militari nelle aree protette”

Redazione