Cronaca

Fratelli coltelli: scoppia la lite per l’eredità, grave la compagna di uno dei due. Un fermo

NARDÒ – Nella lite per l’eredità tra due fratelli, a farne le spese è la compagna di uno dei due, che rimedia una coltellata. È grave, in prognosi riservata, una donna di 53 anni di Nardò. È sucesso stamattina: la volante del Commissariato di Polizia neretino è intervenuta al pronto soccorso, dove la donna era giunta con una ferita da arma da taglio all’addome. Poco prima, nei pressi di un’area di servizio in via 25 luglio, era scoppiata la lite tra i due fratelli, uno di 54 e l’altro di 56 anni, per motivi legati a un’eredità contesa. Al culmine della discussione la convivente del minore dei due fratelli, ha ricevuto la coltellata. Dall’ospedale di Nardò è stata trasportata in quello di Galatina, dove si trova ricoverata in prognosi riservata “per ferita da taglio intercostale con interessamento polmonare”. La Polizia, dopo le prime indagini e l’ascolto dei testimoni, ha sottoposto a fermo il maggiore dei due fratelli per tentato omicidio.

Articoli correlati

Sparatoria a Brindisi, a Lido Risorgimento, due feriti

Andrea Contaldi

Salve, scontro sulla via per il mare. Tre feriti, due in codice rosso

Redazione

Taurisano, botte al fratello e alla madre. Arrestato 39enne

Redazione

Ingegnere sconosciuto al fisco: non dichiarati 280mila euro

Redazione

Lei lo lascia, lui s’impicca: la tragedia a Surbo

Redazione

Trepuzzi, accoltellamento in strada: arrestato 30enne

Erica Fiore