Politica

Lecce: piano traffico e corte dei Conti infiammano il consiglio comunale

LECCE – Consiglio comunale infiammato a Lecce nel pomeriggio: lunga discussione soprattutto sul piano traffico natalizio e sulla delibera della Corte dei Conti che ha fatto le pulci ai bilanci dal 2014 ad oggi.

Duro l’ex sindaco Paolo Perrone, che sul primo punto ha insistito sul “fallimento” del piano, provando a “smontare” i numeri forniti dall’amministrazione su passeggeri delle navette e auto parcheggiate nei parcheggi di interscambio, “a costo di un sacrificio pesante dei commercianti”.

Ancora più dura la polemica innestata sulla presa d’atto della delibera dei magistrati contabili, che hanno riscontrato criticità nella gestione dei conti di Palazzo Carafa. “Il fatto di aver salvato il Comune dal dissesto è un merito che nessuna polemica sterile può togliermi”, ha detto duramente Perrone. Gli ha replicato il sindaco Salvemini, per il quale, se così fosse, Lecce non starebbe “in piena tempesta perfetta”. Ora dovranno seguire prossimi provvedimenti per sanare quelle criticità.

Annunciata anche la delibera sulla rottamazione delle cartelle esattoriali, con provvedimento da portare nel prossimo Consiglio comunale la prossima settimana e comunque entro il termine del 4 febbraio.

Articoli correlati

Nominati gli assessori, ecco chi subentra in Consiglio Comunale

Sergio Costa

Lecce, Andrea Pasquino nuovo capogruppo di Fratelli d’Italia

Redazione

Prima riunione della giunta Poli Bortone

Sergio Costa

Salve, per la prima volta arriva il piano urbanistico generale

Redazione

Brindisi – in attesa di FDI una Giunta a sette…

Mimmo Consales

La lista civica di Siculella si trasforma in “Mind – Menti Indipendenti”

Redazione