Cronaca

Droga e tuffi, arrestato lo spacciatore de “la poesia”

ROCA LI POSTI – Spaccio di droga alla luce del sole, tra i bagnanti che in questi giorni affollano lo specchio d’acqua della Poesia, sulla scogliera di Roca Li Posti, marina di Melendugno. Un 43enne leccese è stato sorpreso sul fatto e arrestato dai militari della guardia di finanza di Lecce.

All’uomo, che si muoveva con disinvoltura e che sembrava fosse di casa, è andata male. Domenica scorsa, tra turisti, famiglie e tante persone stese al sole c’erano infatti due militari delle fiamme gialle liberi dal servizio che si godevano, anche loro, la bellezza del paesaggio.

I movimenti del 43enne non gli sono però sfuggiti anche perché l’uomo, incensurato, fumava spinelli alla luce del sole. Per ricevere i clienti inevece si appartava un po’ tra gli scogli, lontano da occhi indiscreti, e cedeva loro alcune dosi di stupefacenti.

I finanzieri hanno monitorato l’attività di spaccio per un po’ di tempo, poi hanno fatto arrivare sul posto le pattuglie così da perquisire il 43enne che è stato poi arrestato e messo ai domiciliari perché incensurato.

Nello zaino aveva 50 grammi tra hascisch e marijuana in dosi già confezionate e pronte per lo spaccio.

Articoli correlati

Per Natale? L’innocenza dei due marò

Redazione

Bomba nella notte, nel mirino la casa del Comandante

Redazione

Distraggono le commesse e rubano tutto: furti in 3 negozi del centro di Lecce

Redazione

Droga e armi: denunciati padre e figlio

Redazione

Incastrato dal complice, scarcerato dal Riesame

Redazione

Concerti No Tap: 12 ore di musica disobbediente

Redazione