AmbienteCronaca

Monitoraggio Xylella: in campo 140 agenti, aspettando gli abbattimenti di ulivi

SALENTO- Da ieri, 70 squadre di agenti fitosanitari sono tornate in campo per i monitoraggi su Xylella. “Siamo ripartiti applicando i parametri nazionali ed europei”, ha detto il direttore generale dell’Arif, Domenico Ragno.

Sotto la lente c’è una fascia a cavallo fra la zona cuscinetto e la zona indenne, in pratica dall’Adriatico, territorio di Fasano, fin sullo Jonio, dalle parti di Taranto, ma anche le aree al monento non interessate dalla diffusione del batterio, Bari, Bat e Foggia.
Nelle scorse ore, sono stati passati al setaccio circa 2000 ettari dai 140 agenti fitosanitari. Un centinaio i campioni raccolti da ulivi con sintomi di disseccamento, ovviamente tutti da analizzare e da validare da parte dei laboratori.

Il lavoro dovrebbe completarsi entro 3-4 mesi. Per quanto riguarda l’abbattimento delle piante infette laddove i legittimi proprietari non abbiano provveduto a farlo, l’Arif non ha ancora operato in questo senso e si è in attesa degli atti formali per poter procedere agli abbattimenti.

 

 

Articoli correlati

Ampliamento Lecce-Torre Chianca, ulivi abbattuti ma salvi

Redazione

Usura ed estorsioni a pensionato “malato di gioco”, arrestati padre e figlio

Redazione

Ex ospedale di Gagliano, riconversione bloccata. La Regione dispone indagine interna

Redazione

Un altro annegato, continua la strage del mare

Redazione

Tenta rapina al supermercato, cliente lo colpisce in testa con una bottiglia e lo mette in fuga

Redazione

Nube tossica, Asl e Arpa monitorano gli allevamenti tra Galatina e Soleto

Redazione