Cronaca

Picchiato in un locale perchè gay, la denuncia della vittima

MANDURIA- Picchiato e insultato perché gay. L’aggressione omofoba è accaduta ieri sera a Manduria poco prima della mezzanotte. Protagonista dell’episodio, un 24enne che al momento dei fatti si trovava in un locale affollato ad ascoltare musica dal vivo. Preso di mira da una decina di presenti che hanno iniziato ad ingiuriarlo, ben presto però la situazione si è aggravata e il passo dalle offese verbali alla violenza fisica è stato breve. Portato al Pronto soccorso dell’ospedale di Manduria, al giovane sono stati riscontrati dei traumi contusivi allo zigomo, al sopracciglio e alla mandibola sinistra, oltre a lievi escoriazioni al viso.

Uno degli aggressori sarebbe già stato individuato dalla polizia di Manduria. Oggi su Facebook una foto con i segni dell’aggressione pubblicata dalla vittima accompagnata dalle seguenti parole: «Io non combatto per la mia omosessualità…io combatto per ciò che sono e per ciò che la natura ha scelto per me». 

Articoli correlati

Tragedia in mare, morto un sub di 50anni

Redazione

Gallipoli, rissa all’esterno della discoteca: feriti due giovani

Redazione

Tragico scontro sulla Cutrofiano-Corigliano: 60enne muore in ospedale dopo ore di agonia

Redazione

Cutrofiano, restano gravi le condizioni della coppia vittima di un incidente stradale

Mario Vecchio

Scontro tra due auto: quattro feriti, grave una coppia

Mario Vecchio

Sassi contro l’autovelox sulla Lecce-Gallipoli, subito ripristinato

Redazione