Cronaca

Paga con assegno clonato, nei guai a Pavia 50enne salentino

PAVIA- Ha tentato il colpo: acquistare un’automobile pagando con un assegno clonato. Per questo motivo, a Pavia, è finito nei guai un 50enne salentino, A.V., denunciato dalla polizia con l’accusa di tentata truffa.
L’auto di seconda mano, del valore di 4.800 euro, era stata in parte pagata in contanti e per il resto con un assegno circolare.

La banca, però, ha avvisato il rivenditore, chiedendo di bloccare la vendita, poiché l’assegno risultava duplicato. Il leccese, infatti, pochi giorni prima, aveva venduto una vettura, incassando un assegno di 20mila euro, ma dopo aver aperto un conto corrente presso una banca di Milano si è impossessato dei contanti e avrebbe clonato il titolo di credito. Al momento della consegna dell’auto, i poliziotti lo hanno atteso e accompagnato in questura.

Articoli correlati

Scontri post Lecce-Carpi, 14 anni in abbreviato per 9 tifosi

Redazione

Ex Massa nel degrado, al via nuove recinzioni. Oggi lì i consiglieri comunali

Redazione

“Ha vissuto nel terrore per dieci anni”, 50 mila euro all’ex moglie

Redazione

Si barrica in cucina e minaccia di far saltare tutto: arrestato 46enne neretino

Redazione

Operazione Early Summer, lo spaccio di droga non si ferma: arresti e denunce

Redazione

Ilva, il Comune chiede 700 milioni di euro di danni

Redazione