Cronaca

Codice antimafia: 6 milioni di beni confiscati a due imprenditori

TARANTO-  Vale 6 milioni di euro il patrimonio di beni mobili e immobili confiscato dalla Guardia di Finanza di Taranto, in applicazione del «Codice Antimafia», ai due titolari di un autosalone di Martina Franca. I due destinatari del provvedimento furono accusati di usura ed estorsione, poiché avrebbero prestato denaro con tassi annuo d’interesse fino al 470%.
La Finanza ha poi riscontrato una sproporzione tra i redditi dichiarati e i beni di cui gli imprenditori erano in possesso.  Ora sono stati confiscati fabbricati, complessi aziendali, appezzamenti di terreno, auto e moto.

Articoli correlati

Sparatoria a Brindisi, a Lido Risorgimento, due feriti

Andrea Contaldi

Salve, scontro sulla via per il mare. Tre feriti, due in codice rosso

Redazione

Taurisano, botte al fratello e alla madre. Arrestato 39enne

Redazione

Ingegnere sconosciuto al fisco: non dichiarati 280mila euro

Redazione

Lei lo lascia, lui s’impicca: la tragedia a Surbo

Redazione

Trepuzzi, accoltellamento in strada: arrestato 30enne

Erica Fiore