Cronaca

Acceleratore lineare, la burocrazia frena la macchina per curare il cancro

LECCE- Non ci sono grandi novità, dopo i proclami e gli annunci. La burocrazia è lenta: i pazienti salentini sono ancora costretti ai viaggi della speranza a Milano, in cliniche all’avanguardia come Besta e Humanitas, per usufruire del super raggio intelligente che consente operazioni poco invasive e senza il bisturi. I problemi a Lecce non si risolvono con il solo acquisto del macchinario, ci vuole anche il tac simulatore, che è un accessorio fondamentale e complementare per il funzionamento dell’acceleratore lineare di ultima generazione: il costo di quest’ultimo componente si aggira sui 500 mila euro circa. Anche su quest’ultimo elemento non ci sono certezze: il tac simulatore doveva essere acquistato con “fondi extra finanziamento”, come aveva dichiarato l’ex direttore generale, Valdo Mellone, cioè con i soldi delle attrezzature del nuovo ospedale.

Massimo Rizzo, che ha cominciato la battaglia contro i viaggi della speranza insieme alla nostra emittente, ha nuovamente INVITATO i sindaci salentini ad attivarsi: in passato si sono spesi per la battaglia sull’acceleratore lineare per chiedere all’Asl di fare in fretta. “Sulle grandi macchine l’incognita è sempre quella dei possibili ricorsi- spiega il manager Asl – ma tutto dovrebbe filare liscio”. Il problema è che nessuno si sbilancia con date certe: quando avrà inizio la cantierizzazione? La paura è che si ripeta la vicenda delle risonanze, che nonostante la celerità dell’appalto, sono ancora ferme dopo 4 anni.

 

Articoli correlati

Abusarono di una ragazza disabile? Al via la perizia

Redazione

Presunte irregolarità nel bando per le cattedre, chiesta archiviazione

Redazione

Arriva Mastermind, il talent per trovare lavoro

Redazione

Idrocarburi nell’acqua, contaminato e sequestrato un pozzo vicino alla discarica Vergine

Redazione

Investimento con il Doblò, amputata parte della gamba al vigile del fuoco

Redazione

Ruba radio e casse dalla scuola elementare, preso 23enne

Redazione