Cronaca

Operazione Vortice -Deja ‘vu, catturato latitante sfuggito al blitz

CELLINO SAN MARCO- Scappando sui tetti era riuscito a sfuggire alla cattura che portò all’esecuzione di 26 ordinanze di custodia cautelare. Ma la latitanza di Sergio Notaro, 54enne, originario di Campi Salentina, residente a Squinzano, capo dell’omonimo clan operante a Squinzano affiliato al Clan DE TOMMASI della frangia leccese della SCU è finita pochi giorni dopo l’Operazione Vortice Deja ‘vu. I carabinieri del Nucleo Investigativo, al comando del capitano Biagio Marro, lo hanno trovato nascosto in una villa a Cellino San Marco, in via Madonna dell’Alto. Dal giorno della fuga era iniziata una fitta rete di servizi di osservazione, pedinamenti e verifiche da parte delle forze dell’ordine che ha interessato le persone “storicamente” vicine a Notaro. Per gli investigatori è probabile che Notaro avesse previsto da tempo la necessita di fuggire, poiché era stato predisposto un efficace sistema di compartimenti stagni, ognuno indipendente dall’altro, che avrebbe dovuto garantire l’impermeabilità delle notizie ad eventuali aggressioni delle forze dell’ordine.

Ci sono la droga le estorsioni e l’usura , ma c’ è anche la politica e lo sport nella maxi indagine che nel corso di oltre due anni ha visto confluire insieme diversi fascicoli riunendo le inchieste di ben 4 magistrati: coordinati dal Procuratore Capo Cataldo Motta e che si è conclusa con l’operazione condotta dai carabinieri del Ros e dal Nucleo Investigativo di Lecce e dai carabinieri di Campi Salentina. Le ordinanze di custodia cautelare riguardarono 26 persone, 5 irreperibili, tra queste anche Notaro, finito in manette nelle scorse ore a Cellino.

Uomini in broghese hanno circondato la villetta che “ospitava” il fuggitivo, irrompendo dalla porta principale. L’uomo, resosi subito conto della situazione e di non avere vie di fuga, non ha opposto resistenza . Dopo le formalità di rito è stato associato alla casa Circondariale di Borgo San Nicola, dove nei prossimi giorni sarà sottoposto ad interrogatorio di garanzia dal GIP Carlo CAZZELLA

Articoli correlati

Rissa alla Camera: il deputato salentino Donno, colpito, esce in carrozzina

Redazione

Moglie denuncia i maltrattamenti, marito si reca in caserma e viene arrestato

Redazione

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Cocaina in camera da letto, arrestato un 43enne

Redazione

Azzannata da un cane di grossa taglia, non ce l’ha fatta la donna di 98anni

Redazione