Cronaca

Galatina, ritrovata la tela di Sant’Andrea Apostolo

GALATINA- La tela rubata in chiesa era in una masseria abbandonata. Sant’Andrea Apostolo potrà tornare al suo posto, su una parete di un locale attiguo alla chiesa Maria Santissima Ausiliatrice a Galatina, da dove è stato rubato venerdì scorso.
Indagini e ricerche serrate da parte degli agenti del commissariato di Galatina hanno portato al ritrovamento. La tela era nella masseria Duca, una struttura abbandonata da tempo, in aperta campagna. Era stata collocata nella piccola cappella all’ingresso del complesso, nascosta sul retro dell’altare, tra varie suppellettili.

Unico riparo per la preziosa opera d’arte trafugata, donata alla chiesa da una famiglia del posto, era un telo giallo che la avvolgeva. Il dipinto non ha subìto danni. Si tratta di una tela raffigurante Sant’Andrea Apostolo della misura di cm 120 x 95 inclusa la cornice lignea dorata, risalente al 1800, prima esposta presso la chiesa Maria SS. Addolorata, ma al momento del furto custodita momentaneamente presso una palazzina adiacente.

In questi due giorni, gli agenti diretti dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono hanno tenuto sotto stretto controllo le persone con precedenti penali di furto e ricettazione ed hanno effettuato controlli ed ispezioni all’interno di casolari e vecchi edifici abbandonati, ritrovando così il prezioso quadro a 48 ore dal furto.

Articoli correlati

Rotundo: Perrone sfugge al bilancio fallimentare del suo programma

Redazione

Gli effetti del precariato sulla psiche: ecco il focus sul “Lavoro atipico”

Redazione

Bando col “trucco”, la dipendente torna in libertà

Redazione

TAP a Vernole, il Comitato svela l’accordo

Redazione

Violenza, minacce, stalking alla ex: recidivo torna ai domiciliari

Redazione

Ordigno con 80 chili di tritolo rinvenuto sul percorso della processione a mare

Redazione