Cronaca

Phishing, la frode si muove nella rete

LECCE- Si chiama Phishing ed è la frode che si consuma attraverso internet ed i social network in generale. A lanciare l’allarme, invitando gli utenti alla massima prudenza, è la Polizia Postale che, dati alla mano, fa notare che con il diffondersi delle tecnologie più moderne, sono aumentati i rischi collegati ad esse.
Stanno aumentando, si legge in un comunicato, episodi di furto di identità, dovuti principalmente alla disattenzione e alla leggerezza dell’utente nel diffondere i propri dati personali ad esempio sui social network. Sono aumentate anche le frodi telematiche che puntano principalmente a rubare denaro.

Se si teme di essere caduti vittima di un tentativo di Phishing e di aver fornito informazioni personali o finanziarie, spiega la Polizia Postale, è opportuno: modificare password e/o pin di tutti gli account online che possono essere stati compromessi; inserire un avviso di frode nelle relazioni creditizie (consultare il proprio istituto di credito o consulente finanziario per conoscere come procedere); contattare direttamente la banca o l’operatore online e soprattutto non seguire MAI i link nel messaggio email sospetto.

Articoli correlati

Assalto al bancomat e via con la refurtiva: caccia ai banditi

Redazione

Moglie maltrattata denuncia: arrestato il marito

Redazione

Squinzano, rapinatore solitario nel supermecato “Eurospin”: via con 400 euro

Redazione

“Basta punture per misurare la glicemia”, diabetici e obesi chiedono alla Asl il patch indolore

Redazione

Sospetto ordigno bellico a Brindisi, evacuata una palazzina

Redazione

Borse, scarpe e cd fasulli: sequestri a San Pietro e tre denunce

Redazione