Cronaca

Laureato senza esami: un leccese frega i Prof. di Padova

LECCE  –    Si è preso gioco, almeno sino alla laurea, dei Professori dell’Università di Padova uno studente della provincia di Lecce che ha discusso una tesi di laurea  triennale in Psicologia senza aver sostenuto un solo esame. Il 28enne, però, è stato scoperto e la sua bravata gli è costata una denuncia.

Secondo un’indagine interna della stessa Università e le successive risultanze degli accertamenti dei Carabinieri disposti dalla Procura,  il giovane  avrebbe utilizzato falsa documentazione scaricata da internet per convincere la commissione a consentirgli di esporre la tesi dal titolo: i simboli religiosi e il loro effetto sul senso di inclusione o esclusione nei bambini cattolici e musulmani.

La vicenda risale al 2011. Solo qualche mese più tardi gli uffici universitari si sono accorti che la documentazione presentata dallo ‘studente’ era incompleta, del tutto irregolare e falsa.

Articoli correlati

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione

Notte di fuoco a Matino: incendiata una Fiat Bravo di un 47enne

Redazione

Violenza sessuale di gruppo, medico e viceprocuratore ai domiciliari

Redazione

Dai vigili del fuoco l’allarme al Prefetto: “mancano mezzi e personale”

Redazione