Cronaca

Vantaggiato: “Non sono mai stato socio di Parato”

LECCE – Interrogatorio in carcere a Lecce per Giovanni Vantaggiato, reo confesso della strage del 19 maggio davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi e di un altro attentato compiuto a il 24 febbraio 2008 a Torre Santa Susanna.

Il 68enne, assistito dal suo Avvocato, Franco Orlando, è stato ascoltato dal Pm della Procura di Brindisi Milto De Nozza, nell’ambito dell’inchiesta sull’attentato del 2008, nel quale è accusato del tentativo di omicidio di Cosimo Parato.

Il  legale di Vantaggiato ha riferito, all’uscita dal carcere di Borgo S.Nicola,  che il 68enne avrebbe negato di essere mai stato socio di Parato e riguardo al movente dell’attentato compiuto 4 anni fa a Torre Santa Susanna, avrebbe specificato di aver agito perchè creditore di una somma pari a 343.000 euro, l’ammontare di una truffa subita da parte di Cosimo Parato.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Furti nei bar, in casa e per strada: arrestato ladro seriale

Redazione

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione