Economia

Maci: “Mi hanno chiesto il pizzo, ma ho denuciato”

CELLINO SAN MARCO (BR) – Un invito agli imprenditori a non abbassare la guardia e non cedere alle richieste estorsive. A lanciarlo è il Presidente di “Cantina Due Palme” Angelo Maci che lancia l’allarme legalità e chiede maggiore attenzione da parte dello Stato in una lunga video-intervista rilasciata ad Angelo Perrino, Direttore del sito “Affari Italiani”.

L’invito è ai colleghi imprenditori perchè non cedano alle pressioni della malavita, perchè le estorsioni sono un cancro. Ai microfoni di Telerama nello spazio dedicato agli approfondimenti del mattino il Presidente Maci racconta la sua esperienza e invita a denunciare sempre.

“Occorre avere coraggio. Io non ho mai avuto paura” – ribadisce Maci.

 di Antonio Portolano

Articoli correlati

Evasione fiscale record a Gallipoli, la Corte dei Conti: “La più importante criticità da risolvere”

Redazione

Pensioni, intesa Governo-Sindacati: tra le novità l’aumento della Quattordicesima

Redazione

Bonus idrico, domande da presentare entro il 31 dicembre

Redazione

La Flc Cgil diffida il Rettore: “Non tocchi i lettori”

Redazione

‘Saldi al sole’, il corso per evitare le truffe

Redazione

Trasporti, CTP Taranto. Digitalizzazione biglietti, nuova flotta e servizi

Redazione