Economia

Maci: “Mi hanno chiesto il pizzo, ma ho denuciato”

CELLINO SAN MARCO (BR) – Un invito agli imprenditori a non abbassare la guardia e non cedere alle richieste estorsive. A lanciarlo è il Presidente di “Cantina Due Palme” Angelo Maci che lancia l’allarme legalità e chiede maggiore attenzione da parte dello Stato in una lunga video-intervista rilasciata ad Angelo Perrino, Direttore del sito “Affari Italiani”.

L’invito è ai colleghi imprenditori perchè non cedano alle pressioni della malavita, perchè le estorsioni sono un cancro. Ai microfoni di Telerama nello spazio dedicato agli approfondimenti del mattino il Presidente Maci racconta la sua esperienza e invita a denunciare sempre.

“Occorre avere coraggio. Io non ho mai avuto paura” – ribadisce Maci.

 di Antonio Portolano

Articoli correlati

Aziende salentine in crisi, a settembre boom di Cassa integrazione

Redazione

Sindacati uniti contro la Lupiae: “Bando da campagna elettorale, lo revochi”

Redazione

Porto Miggiano, porticciolo ancora senza servizi: il Tar stralcia la gara

Redazione

Accorpamento autorità portuali: domani la decisione del Governo

Redazione

TAP da S.Foca a Brindisi? “Difficile, ma non impossibile”

Redazione

Omfesa ed ex Bat, torna l’autunno caldo

Redazione