BrindisiEventiPolitica

Dopo le Europee “tagliando” per l’Amministrazione-Marchionna?

BRINDISI – Le elezioni europee impongono, a Brindisi come altrove, un momento di pausa e quindi delle vicende amministrative si tornerà a parlare certamente dopo il 9 giugno.

Ma la calma apparente nasconde problemi che prima o poi dovranno essere affrontati. Il riferimento è alle forze di governo della città di Brindisi dove – è inutile negarlo – ci sono delle questioni che dovranno essere discusse per evitare pericolosi contraccolpi. Il primo di questi problemi è senza dubbio legato ad un fenomeno assai frequente nelle amministrazioni locali e cioè uno scollamento tra l’esecutivo ed il consiglio comunale. Un fatto che mette in non poche difficoltà proprio i consiglieri comunali di maggioranza che si trovano costretti, nei lavori delle commissioni consiliari, a fronteggiare opposizioni particolarmente agguerrite e pronte a dare battaglia su ogni aspetto della vita amministrativa.

Ci sono, poi, delle valutazioni che andranno fatte sulla reale capacità di ciascun assessore di farsi carico dei problemi che fanno riferimento alla propria ripartizione e fino ad oggi c’è stato chi ha superato la prova e chi, invece, continua ad accusare delle difficoltà che finiscono per condizionare la funzionalità dello stesso esecutivo e quindi dell’Amministrazione Comunale.

Ovviamente nessuno si sbilancia su possibili cambi in corsa, ma ipotizzare un “tagliando” prima dell’estate potrebbe non essere una cosa impensabile.

Ovviamente le decisioni spettano al sindaco Marchionna che dovrà discuterne con  le singole forze politiche, anche se il vero potere è nelle mani dei consiglieri comunali che sono coloro che in assise consentono ai provvedimenti di essere approvati. Ed un voto particolarmente difficile sarà proprio quello legato al futuro della Brindisi Multiservizi, anche per possibili rischi di natura patrimoniale. Staremo a vedere.

Articoli correlati

Bari: minacce via social a Fabio Romito, candidato sindaco del centrodestra

Redazione

Brindisi: incognite e speranze ma il tempo passa

Massimiliano Cassone

“Follow me!” Il volontariato al tempo dei social

Andrea Contaldi

I Ministri Valditara e Zangrillo per Adriana Poli Bortone

Sergio Costa

Punto d’incontro tra le aziende e la base logistica dell’Onu

Andrea Contaldi

Tari, Salvemini: “Basta bufale, nessun aumento ma diminuzione”.

Barbara Magnani