CronacaLecce

Operazione Alto Impatto, altri due arresti per armi e droga

Continuato le operazioni “ad alto impatto” condotte dalla Polizia di Stato, in ottemperanza alle determinazioni assunte in seno al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e conseguente Tavolo tecnico del Questore di Lecce: nella giornata di ieri 23 maggio si è svolta la seconda fase dell’operazione.

Le attività hanno interessato le aree di Nardò, Gallipoli e Taurisano. Oltre agli arresti eseguiti il 22 maggio, sono altri due gli arresti eseguiti nella giornata di ieri.
Le attività in parola, coordinate dalla Squadra Mobile della Questura di Lecce, sono state coadiuvate da personale dei Commissariati di Gallipoli, Galatina, Nardò, Taurisano e Otranto, con l’ausilio degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Bari, Cosenza e Vibo Valentia, unità della squadra cinofili di Brindisi e Bari, dalla Polizia Stradale e dal Reparto Volo di Bari.
Nell’occasione è stato sviluppato un capillare monitoraggio del territorio, soprattutto nelle aree maggiormente connotate da presenza di soggetti legati ad ambienti criminali e caratterizzate da maggiori profili delinquenziali.

A Galatone è stato arrestato S. G. di anni 49 di Nardò per ricettazione e detenzione illegali di armi, il quale, nel corso di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di un fucile d’assalto Russo con selettore semi-automatico e raffica – un caricatore per fucile AK-47 rifornito di 5 cartucce cal. 7,62×39 e 25 cartucce cal. 7,62×39, una Pistola semiautomatica cal. 9 corto avente matricola abrasa con caricatore; una Pistola, cal. 9 corto, scarica, diverse munizioni appartenenti alle armi rinvenuti nonché munizioni appartenenti ad altre tipologie di armi non presenti. A Gallipoli è stato arrestato un 31enne del posto, P.M., per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente perché trovato in possesso, nel corso di una perquisizione domiciliare, di 90 gr di hashish e 41 gr di marijuana, 1.500 euro in contanti e bilancino.
Sono stati poi denunciati due soggetti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; il primo, un 31enne di Tricase è stato trovato a Taurisano in possesso di gr.12 di marjuana, euro 440 in banconote vario taglio, materiale per il confezionamento, 1 cartuccia calibro 16 e arnesi atti allo scasso ossia un martelletto rompi vetro generalmente utilizzato per causare incendi dei veicoli dal loro interno al fine di non poterne accertare la dolosità o meno della sua natura.
Al secondo, un 34enne di Gallipoli sono stati sequestrati gr.1,14 di cocaina suddivisa in due dosi e il materiale per confezionamento (forbici, nastro isolante). Il tutto, artatamente occultato all’interno dell’abitacolo, non è sfuggito al fiuto del cane poliziotto.
Il totale dei controlli dei servizi del 22 e del 23 maggio ammonta a 424 persone identificate, 126 veicoli controllati e 15 esercizi pubblici controllati.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Lecce, adesso è ufficiale, ritiro in Austria dal 14 al 28 luglio

Massimiliano Cassone

Si è spento l’avvocato Roberto Marra. Il cordoglio di Telerama alla famiglia

Redazione

Voragine nel soffitto e crepe sul balcone, Arca Sud non risponde

Mario Vecchio

Formazione e tirocini internazionali, protocollo tra Its e rete degli ostelli

Barbara Magnani