EvidenzaSport

Lecce, D’Aversa: “In campo con la voglia di vincere a tutti i costi”

LECCE – Lecce-Hellas Verona è anche la sfida contro il recente passato del club giallorosso, quel Marco Baroni che la scorsa estate ha salutato tutti dopo aver riportato il Lecce in Serie A e dopo aver regalato la salvezza. Un percorso che sta ripercorrendo a Verona e nel Salento, domani, ci sarà un incrocio di fuoco proprio con la sua ex squadra.

E pure D’Aversa sta ripercorrendo lo stesso cammino fatto dal suo predecessore.

“È uno scontro diretto e ci permetterebbe di allungare in classifica – ha detto D’Aversa nella conferenza stampa di vigilia – , però credo che per vincere bisogna andare in campo senza ansia e con quello che ci ha contraddistinto quando abbiamo fatto risultato. Bisogna ragionare su quello che si è fatto, ma pure su quello che c’è da fare domani capendo l’importanza della partita e quindi cercando di non commettere errori facendo tutto al cento per cento”.

Nella lista dei convocati c’è pure Pongracic: il difensore croato si è allenato regolarmente ed è a disposizione. Nessun dubbio in difesa; ci sono, invece, a centrocampo e forse in attacco. Rispetto a Frosinone non ci sarà l’infortunato Kaba. Al suo posto dovrebbe giocare Gonzalez. Mentre Oudin insidia il posto a Rafia.

“Oudin e Rafia sono due calciatori con caratteristiche simili: c’è chi ti dà qualcosa in più sulla qualità e chi sulla quantità, questo è un dubbio che si trascina dall’inizio del campionato”.

Con l’infortunio di Kaba crescono le possibilità di vedere più spesso il giovane Berisha. “Berisha se lo merita per come si allena; in quel ruolo c’è Gonzalez e anche Berisha che sta crescendo molto”.

In attacco potrebbe non cambiare nulla rispetto all’ultima sfida con Almqvist e Banda sugli esterni e Krstovic al centro. D’Aversa assicura che presto Banda e Almqvist torneranno al top. “Un calo fisiologico è normale che ci sia. Stanno lavorando con la massima intensità e torneranno sicuramente ai loro livelli”

“il risultato dipenda molto dalla voglia e dalla determinazione di portare i duelli dalla propria parte. Al di là di ogni aspetto tattico. Noi dobbiamo andare in campo con la volontà e la determinazione di fare un risultato pieno a tutti i costi dando il massimo e poi possiamo trarre le conclusioni”.

Rispetto all’andata la squadra di Baroni è cambiata molto, ma D’Aversa mette in guardia la sua squadra. “Il Verona pur avendo cambiato molto è migliorato. Sicuramente non avremo un impegno semplice, ma per noi impegni semplici non ce ne sono. All’andata sfruttava un calciatore come Djuric soprattutto sulle seconde palle. Invece ora hanno cambiato modo di giocare. Al di là di loro dobbiamo mettere in campo la voglia di portare a casa il risultato a tutti i costi come accaduto qualche giornata fa contro la Fiorentina”.

Articoli correlati

Taranto e l’entusiasmo riacceso

Redazione

Trocini presenta la gara con il Foggia: “Avversario difficile da affrontare, molto compatto”

Redazione

U.S. Lecce e Camera di Commercio insieme per la serie A

Redazione

Lecce, colore e calore giallorosso. La festa continuerà sabato prossimo

Redazione

Gotti: “Pensiamo al Sassuolo non alla quota salvezza”

Tonio De Giorgi

Virtus Francavilla, arriva il portiere Francesco Forte

Redazione