CulturaEventi

San Valentino, i bei sentimenti sul grande schermo: tre film emotivi ora al cinema

SALENTO – San Valentino è alle spalle, ma la festa dedicata all’amore continua a vivere grazie ai timidi sprazzi di primavera. In questo suggestivo contesto, quando il tepore abbandona i nostri visi e la notte piomba inumidendo le terre salentine, rifugiarsi all’interno delle storie offerte dalle sale cinematografica è una delle scelte migliori da fare per combattere brutte emozioni, magari nella compagnia della persona amata o di qualche buon amico. Anche il cinema si colora di bei sentimenti con “Past lives” di Celine Song. La regista e sceneggiatrice sudcoreana Celine Song ha debuttato sul grande schermo con questo dramma-sentimentale che segue le vicende di due amici d’infanzia che, dopo aver vissuto delle vite diverse e distanti nel corso di 24 anni, si incontrano e cercano di interpretare la profonda connessione emotiva che ancora li lega. Con due candidature all’Oscar, il film è arrivato nelle sale italiane il 14 Febbraio, il giorno di San Valentino, scalzando per un giorno dal primo posto al botteghino il pluripremiato “Povere creature”.

Rimaniamo nel genere della commedia romantica ma abbassiamo i toni e alziamo il ritmo con “Tutti tranne te” di Will Gluck. La storia è la classica romcomedy post anni 90 senza particolare spicco, infatti sono abbastanza evidenti le influenze di “Harry ti presento Sally” e di “C’è posta per te”: Ben (Glen Powell) e Bea (Sydney Sweeney) sono due universitari che, dopo un primo incontro molto emotivo e definito da un grande feeling ma sfortunatamente conclusosi con il disprezzo reciproco, sono costretti a trascorrere del tempo insieme, addirittura arrivando a simulare una relazione sentimentale.

Chiudiamo questo spazio dedicato alle “pellicole del sentimento” con il film d’animazione “Le avventure del piccolo Nicolas” di Benjamin Massoubre e Amandine Fredon. Le petit Nicolas, l’apprezzatissimo personaggio nato negli anni 50 dalla penna dello scrittore René Goscinny e dalla matita dell’illustratore Jean – Jacques Sempé torna sul grande schermo, ritornando anche alle sue origini: infatti quest’ultima avventura di Nicolas è una pellicola interamente d’animazione che punta a riprendere i tratti caratteristici e distintivi dell’estetica dei romanzi di formazione che hanno fatto innamorare più di una generazione. Ritornare a vedere come il piccolo Nicolas interagisce con il suo mondo, così reale e pessimista ma allo stesso tempo grottesco al punto giusto, spassoso e sicuramente indimenticabile. Questa volta sono gli autori ad immergersi nell’universo narrativo che hanno costruito, imbastendo un discorso metatestuale di grande livello in cui il duo apre le porte della loro mente al pubblico.

Articoli correlati

Pietro e Paolo, i santi “influencer” che uniscono la comunità galatinese

Redazione

Dal 15 al 25 luglio torna il festival “Teatro dei luoghi” con 18 diversi spettacoli

Barbara Magnani

E’ morta la consigliera provinciale Annarita Perrone

Redazione

A Mesagne “Sette secoli di arte italiana”

Andrea Contaldi

Veglie, tre giorni di festa per S. Giovanni Battista

Redazione

Il meglio di Giugno in sala: tra motori, animali ed emozioni

Davide Pagliaro