Attualità

Blitz della finanza: scoperti 16 lavoratori in nero

PROVINCIA DI LECCE – 16 lavoratori “in nero” sono stati individuati in diverse attività commerciali nei comuni di Maglie, Copertino, Trepuzzi e Novoli. La scoperta è stata fatta dal personale delle fiamme gialle del comando provinciale di Lecce e della compagnia di Maglie , nell’ambito delle attività finalizzate a prevenire e contrastare il fenomeno del lavoro irregolare.

I controlli hanno riguardato nello specifico birrerie, pub, rosticcerie e pizzerie.

Nel comune di Maglie i controlli dei finanzieri hanno interessato complessivamente tre attività, non solo attività operanti nel Settore della ristorazione – dov’è stato rinvenuto un soggetto assunto senza regolare contratto – ma anche un gommista e un rivenditore di auto usate. Lì sono stati trovati rispettivamente un lavoratore in nero per ogni esercizio.

In un’attività di ristorazione di Trepuzzi sono stati trovati 4 lavoratori in nero, in un esercizio di Novoli erano “assunti” in 7, mentre in un locale di Copertino erano 2.

I datori di lavoro responsabili sono stati segnalati all’Ispettorato Territoriale del Lavoro che come conseguenza potrebbe adottare eventuali provvedimenti di sospensione delle sei attività commerciali. Ulteriori approfondimenti riguardano le imprese ispezionate, ora sarà compito dei finanzieri accertare eventuali irregolarità per quanto riguarda i pagamenti in contanti degli operai. Accertamenti contabili stabiliranno l’importo delle multe che saranno elevate successivamente.

Articoli correlati

Bollettino covid: 196 nuovi casi, 40 nel leccese

Redazione

Covid, schizza la curva dei ricoveri per patologia polmonare

Redazione

Pagina televideo falsificata: nessun caso accertato nel Leccese

Redazione

Il sole e il mare baciano la solidarietà: CuoreAmico consegna senza sosta

Redazione

Fondi qualità dell’abitare, 469 mln alla Puglia. Mrs: Bari asso pigliatutto con 175 milioni, al Salento solo le briciole

Redazione

Pagliaro: “Restiamo uniti per fronteggiare i danni del maltempo”

Redazione