Sport

Il Lecce fa visita alla Lazio. Le probabili formazioni

LECCE – Il Lecce fa visita alla Lazio per la prima giornata di ritorno del campionato di serie A

I padroni di casa si presentano a questa sfida al sesto posto in classifica con 30 punti, 9 in più dei salentini che sono tredicesimi sulla casella del 21.

Sarri che deve fare a meno di Castellanos infortunato e Immobile acciaccato, potrebbe scegliere di mandare in campo col 4-3-3 Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Rovella, Luis Alberto; Isaksen, Anderson, Zaccagni.

D’Aversa sicuramente risponderà a specchio e senza i nazionali Touba, Rafia e Banda e gli infortunati Dermaku e Sansone, potrebbe scegliere Falcone; Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Gallo; Kaba, Ramadani, Gonzalez; Almqvist, uno tra Krstovic e Piccoli con Strefezza.

Il lunch match della domenica inizierà alle 12.30 e sarà arbitrato da Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno, assistita da Daniele Bindoni di Venezia e Alberto Tegoni di Milano; IV uomo Andrea Colombo di Como. In sala video, Var Daniele Chiffi di Padova, Assistente Var Aleandro Di Paolo di Avezzano.

Sarà possibile seguire la radiocronaca su Radio Rama mentre per tutti gli aggiornamenti in tempo reale c’è l’appuntamento con Lecce Channel in Campo dalle 12.15 su TeleRama.

La telecronaca invece sarà trasmessa su Dazn e Sky Sport.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Rovella, Luis Alberto; Isaksen, Anderson, Zaccagni. All. Sarri.

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Gallo; Kaba, Ramadani, Gonzalez; Almqvist, Piccoli, Strefezza. All. D’Aversa.

Articoli correlati

Gallipoli, primo e a punteggio pieno. Adesso c’è il Monopoli

Redazione

Lecce, Mancosu: “Ringrazio lo staff medico, l’Ascoli e…Lepore”

Redazione

Sacilotto: “Siamo pronti al riscatto”

Redazione

Flora salva il calcio biancazzurro

Redazione

Majer: “Lecce, da qui non mi muovo. I tifosi giallorossi sono molto passionali”

Redazione

Liverani: “Napoli di qualità, dovremo saper soffrire”

Redazione