Ambiente

Inchiesta su emissioni ex Ilva: CC Noe Lecce in fabbrica

TARANTO – I Carabinieri del Nucleo operativo ed ecologico (Noe) di Lecce nella giornata di martedì 9 gennaio si sono recati negli uffici e nelle sedi dello stabilimento siderurgico di Taranto per dare seguito ad un ordine di acquisizione di documenti relativi alle emissioni, in particolare in zona cokeria e rispetto al benzene, che è stato disposto dai pubblici ministeri Mariano Buccoliero e Francesco Ciardo. L’iniziativa rientra nell’ambito di un’ inchiesta che ipotizza i reati di inquinamento ambientale e getto pericoloso di cose.

Negli ultimi mesi sono stati registrati diversi picchi periodici di benzene, segnalati da Arpa Puglia, anche se non è stato superato il valore soglia fissato dalla norma.

Articoli correlati

Rifiuti, è caos. Dopo lo stop ai camion, l’ultimatum di Cavallino: servizio garantito fino a sabato

Redazione

La recinzione in riva al mare impediva il libero accesso: sequestro a Gallipoli

Redazione

Piano coste a Lecce, si riparte: il sindaco apre al dibattito pubblico

Redazione

Xylella, il commissario Ue esclude rallentamenti nel piano di eradicazione: “Bisogna agire”

Redazione

Depuratore Porto Cesareo, al via l’iter per le tanto osteggiate trincee drenanti

Redazione

Calamità Xylella 2018-2019: al via le domande per ristori

Redazione