Cronaca

Intasca 25mila euro di caparra ma la casa non la vende: condannato

DISO – Mette in vendita la sua casa al mare a Diso e intasca una caparra di 25 mila euro ma l’affare sfuma e lui si tiene i soldi. Per questo un 41enne di Noicattaro, in provincia di Bari, è stato condannato a due anni di reclusione con l’accusa di appropriazione indebita. L’acquirente, dopo aver agito dapprima in sede civile contro il proprietario, non aveva ottenuto la restituzione della somma versata, e per questo aveva deciso di depositare una denuncia in procura. Il Tribunale di Bari, dinanzi al quale si è svolto il processo penale, ha condannato il proprietario dell’immobile anche al pagamento di una provvisionale di 25 mila, pari all’importo della caparra versata dall’acquirente.

Giorgia Durante

 

Articoli correlati

La rabbia degli operai occupa la strada: 275 in tilt nella mattinata

Redazione

Motore in avaria, soccorso diportista

Redazione

Spari nella notte, mistero a Taranto

Redazione

Lo picchiano e lo lasciano nudo: in sei contro uno

Redazione

Arrestato padre violento: voleva lanciare la figlioletta dal balcone

Redazione

Crack “Vereto”, 2 anni ad Abaterusso. Lui: “Ingiusto. Avanti con battaglia”

Redazione