Attualità

Caro voli: biglietti aerei alle stelle nel periodo prenatalizio. E’ allarme

LECCE – Tornare a casa per le vacanze di Natale? Un salasso per chi vive fuori regione, a causa dei prezzi choc dei biglietti aerei che stanno scoraggiando studenti, lavoratori e famiglie.
Se prendiamo ad esempio la data del 22 dicembre, il volo di sola andata Milano-Brindisi costa dai 349 euro ai 510 euro con Ita Airways. L’unica alternativa è il volo Easy Jet a 199 euro. Lo stesso giorno, venerdì 22 dicembre, per volare da Milano a Bari con Ita si va dai 240 ai 510 euro, e a metà giornata c’è un volo Easy Jet a 295 euro. A questi costi vanno aggiunte le spese per il bagaglio e per raggiungere la destinazione finale dall’aerostazione. Nel caso di Brindisi, visti i mancati collegamenti ferroviari e il servizio pubblico automobilistico carente, questo significa mettere in conto il costo del transfer con mezzo privato.
Sul caro voli in Italia è puntata la lente dell’Unione Europea. A metà novembre l’Antitrust (l’Autorità garante della concorrenza e del mercato) ha avviato un’indagine conoscitiva sull’uso degli algoritmi di prezzo nel trasporto aereo passeggeri: vuole vederci chiaro sui rincari dei prezzi dei biglietti aerei in corrispondenza dei periodi di picco della domanda, come le ferie estive o le festività natalizie.

E sul tavolo di Mister Prezzi, organo di vigilanza indipendente e differente dall’Antitrust, è arrivato un esposto della Confconsumatori per pratica commerciale scorretta, in violazione della legge 287 del 1990 sulla tutela della concorrenza e del mercato, come spiega a Telerama Carmelo Calì, responsabile nazionale Trasporti e Turismo di Confconsumatori.

Articoli correlati

Xylella, deputati visitano campi sperimentali

Redazione

Lilt, dal palco di Gallipoli la cittadinanza onoraria al prof. Garattini

Redazione

Raccolta umido: dopo i disagi, lunedì riprende la raccolta

Redazione

Collegio Geometri: cento tavolette grafiche per gli studenti del primo anno

Redazione

Si fa attendere la vendemmia che vale un miliardo

Redazione

Appalti truccati: l’assessore regionale Giannini, indagato, si dimette. Perquisita la Regione

Redazione