Attualità

“Un uomo che ci picchia non ci ama”: si alza il sipario su Mujeres

LEVERANO – Sei donne, sei scene, sei storie di violenza raccontate in maniera cruda e lineare, senza fronzoli, in maniera diretta. È andato in scena al teatro comunale di Leverano “Mujeres”: uno spettacolo firmato dalla regista Agnese Perrone, proposto e realizzato dall’associazione “Lu Quartararu”.

Una rappresentazione che ha avvicinato il pubblico in maniera semplice, ma allo stesso tempo originale. I sei quadri sono stati alternati alla voce e alla chitarra dell’artista Annalisa Colucci.

Le storie raccontate con un tono pacato e toccano con delicatezza i sentimenti di frustrazione, vergogna e rabbia provati da chi ha dovuto subire violenza fisica e angherie da parte di uomini, non solo partner ma anche compagni di scuola e familiari che avevano il compito di proteggere dal mondo le proprie figlie.

Ad aprire lo spettacolo, il toccante racconto di una storia vera, vissuta da un’allieva della regista.

Tra le attrici anche una 14enne alla quale spetta il compito di sensibilizzare i propri coetanei e le generazioni future alla violenza di genere.

Francesca Spinetta

 

Articoli correlati

Stea (Admo): uniamoci per Fabrizio

Redazione

Frigole, da anni senza acqua. I residenti: “Una vergogna. Ci sentiamo cittadini di serie D”

Redazione

Bollettino covid: 1700 nuovi casi in Puglia, 216 nel Leccese. 23 decessi

Redazione

“Bagni pubblici vergognosi”, la segnalazione di un cittadino

Redazione

Torna “In Famiglia”! con voi ogni mattina

Redazione

Treni Fse fermi per 4 ore: adesione del 100% allo sciopero di macchinisti e capitreno

Redazione