Sport

D’Aversa: “Lavorare duramente giorno per giorno. La classifica? La guardo capovolta”. Gilardino: “Abbiamo tenuto botta”

LECCE – Il Lecce batte il Genoa 1-0 e si porta a 11 punti in classifica per il quinto risultato utile di fila. E, almeno, per una notte sarà  secondo  in classifica. Nel post match, mister Roberto D’Aversa commenta così la gara dei suoi: “Partita delicata, loro venivano da un periodo buono. Ho chiesto ai ragazzi di fare risultato con equilibrio. Vittoria strameritata. La squadra si è ben comportata. Lavoriamo con entusiasmo, non dobbiamo mollare. Pensiamo già alla gara con la Juventus, dobbiamo sempre cercare la prestazione. Bisogna andare in campo con la consapevolezza del nostro dna, dobbiamo divertirci. In rosa abbiamo cinque ragazzi della Primavera, chi entra fa bene. Chiunque. La classifica? La guardo capovolta, come dice Corvino. Touba? Innanzitutto diamo merito a Touba che ha fatto una grandissima partita, ma in Serie A le rose sono ampie perché devono esserci due giocatori per ruolo. La società ha fatto un ottimo lavoro prendendo Touba. Sono contento sia per lui sia per gli altri. Sono riuscito a far entrare Oudin e anche Piccoli ha fatto bene. Sono dispiaciuto per i ragazzi che si allenano duramente in settimana ma non sono riuscito a mettere dentro. Corvino è un maestro, portare Krstovic è stato importante, così come portare Piccoli. Alla rosa si abbina il lavoro quotidiano della squadra”.

IN AVANTI CON FORZA – “Alla squadra piace molto aggredire in avanti ed è giusto mantenere questa caratteristica. Per quanto riguarda l’interpretazione della gara, quando abbiamo il pallone stiamo cercando di migliorare dal punto di vista realizzativo e della costruzione di gioco. Nel primo tempo non mi è piaciuto che si sia smesso di partire dal basso, dobbiamo giocare palla a terra sfruttando le catene”.

LE SOSTITUZIONI – “Volevo dare un input ai miei giocatori. In parità numerica è impensabile giocare come abbiamo finito. Oudin ha sbagliato i primi due o tre appoggi ma è normale, non giocava da diverso tempo. Avere due esterni come Almqvist e Sansone che ti garantiscono la fase difensiva ti permette di sfruttare i due attaccanti sui cross. Con i cambi volevo dare il messaggio: andare a vincere la partita”.

ECCO GILA –  Infine, anche mister Alberto Gilardino ha commentato  la gara dei suoi: “Primi dieci minuti non bene. Ci dispiace per il risultato, ma fino all’espulsione abbiamo fatto bene. Poi, sono cambiati gli equilibri, ma abbiamo tenuto botta. Peccato per il finale, se avessimo portato a casa un punto non avremmo rubato nulla. Pensiamo già alla gara con la Juventus, dobbiamo sempre cercare la prestazione“.

Car. Tom.

Articoli correlati

Tra Salernitana e Francavilla è 1-1: super Caporale, palo per Vazquez

Redazione

Lecce e Atalanta: problemi per entrambe. Porte aperte anche ai tifosi bergamaschi

Redazione

Brindisi incredibile sconfitta con Scafati che vince al supplementare

Redazione

Serie C – V. Francavilla: rinnovo per Carella, altri movimenti in uscita

Redazione

Casarano, ecco il portiere Pucci e il terzino Giannini

Redazione

Miccoli prosciolto: “Su Falcone frasi riprovevoli ma non in ambito sportivo”

Redazione