Sport

Il Brindisi a Potenza con 500 tifosi al seguito. Le probabili formazioni

Ciro Danucci allenatore del Brindisi

BRINDISI – È arrivato il giorno tanto atteso per il Brindisi che spalanca la porta della serie C e ci entra con entusiasmo e parte dal Viviani di Potenza affrontando i padroni di casa guidati dal bomber Caturano. Al seguito della squadra biancazzurra 500 tifosi, il settore ospiti è sold out.

“Il Potenza è sicuramente è un’ottima squadra composta da calciatori importanti, così come importante è il loro allenatore. Il club lucano ha investito tanto, creando i presupposti per un campionato di valore – Ha affermato mister Ciro Danucci alla vigilia – C’è grande attesa ed emozione, mi aspetto una partita difficile, combattuta ed intensa contro una grande squadra. Andiamo a Potenza con entusiasmo e voglia di fare bene” ha concluso il tecnico brindisino che potrebbe scegliere di mandare in campo col 4-2-3-1: Saio tra i pali, Valenti, Bizzotto, Gorzelewski e Nicolao sulla linea difensiva, mentre a centrocampo, davanti alla difesa, Cancelli e Petrucci; sulla trequarti invece dietro all’unica punta che dovrebbe essere Moretti, ci dovrebbe essere De Feo, Malaccari, Golfo.

Mister Colombo potrebbe rispondere con Gasparini; Armini, Sbraga, Verrengia; Hadziosmanovic, Saporiti, Laaribi, Schiattarella, Di Grazia; Rossetti, Caturano.

Arbitra fischio d’inizio alle ore 20.45 arbitra Dario Di Francesco di Ostia Lido.

PROBABILI FORMAZIONI

POTENZA (3-5-2): Gasparini; Armini, Sbraga, Verrengia; Hadziosmanovic, Saporiti, Laaribi, Schiattarella, Di Grazia; Rossetti, Caturano. All: Colombo.

Brindisi (4-2-3-1): Saio; Valenti, Bizzotto, Gorzelewski, Nicolao; Cancelli, Petrucci; De Feo, Malaccari, Golfo; Moretti. All: Danucci.

Articoli correlati

Lecce sulla strada giusta, 3 gol al Werder Brema

Massimiliano Cassone

Lecce, Blin verso Palermo

Redazione

Casarano: arriva Opoola

Redazione

Brindisi FC: arriva il centrocampista Pipitone

Redazione

Brindisi, un nuovo inizio tra sfide e speranze

Andrea Contaldi

Vela, due salentini campioni del mondo ILCA

Redazione