Attualità

Case Magno, benvenuti nella terra di nessuno

LECCE – Case Magno, rione San Pio, palazzi alti otto piani. E tutt’attorno, degrado, abbandono, incuria. Cumuli di rifiuti, mobili abbandonati, alberi che arrivano sin dentro agli appartamenti, montagne di aghi di pino. E poi quello che rimane di un campo da calcetto, e i resti di quello che un tempo era un parco giochi per bambini. Lo scempio. La rabbia e l’amarezza è tutta negli occhi e nelle parole di chi, in questo angolo di città dimenticato, ci vive da oltre quarant’anni. Mille residenti che da anni chiedono interventi, chiedono pietà, per uscire da uno stato di abbandono che fa male.

E proprio accanto al complesso delle case Magno, quello che resta di una grande area pensata proprio per i residenti, con un salone per le feste, campi di calcetto e panchine. Adesso solo un cancello che sbarra l’ingresso dopo un breve periodo di gestione affidata a privati e anche qui abbandono totale.

Una situazione arrivata al limite della sopportazione. I residenti chiedono che qualcuno raccolga le grida di rabbia. Intano i giorni passano. Uno uguale all’altro, tra rifiuti e pericoli per l’incolumità di chi si muove tra marciapiedi dissestati e resti di muri cadenti. Tutti sperano in un cambiamento, in nuovi giorni, ma qui alle Case Magno, tutti i sogni muoiono all’alba.

Articoli correlati

Fake Trading, attenzione a 2139 Exchange

Redazione

Delfino resta bloccato nella baia: aiutato dai bagnanti a ritrovare la strada

Redazione

FeminaeMaris: un viaggio emozionale nel Salento

Redazione

La Tari delle polemiche, il sindaco: “Adesso voglio vederci chiaro”

Sergio Costa

Il 26 luglio la quarta edizione di “Cucina il Salento”

Redazione

Inaugurato il campo scuola della Protezione Civile

Redazione