Attualità

Info point, che confusione: turisti spaesati

LECCE – Turisti che provano a districarsi tra le sommarie informazioni date dall’Info point e i pochi, e non molto chiari, cartelli presenti, insomma per chi arriva al City terminal del Foro Boario capire gli orari dei trasporti, i mezzi da prendere per raggiungere le diverse località o ancora di più avere informazioni utili sulla città, è un vero e proprio rompicapo. Eppure l’info point c’è, ma in pratica è uno sportello della linea di Sgm.

A confermarlo sono anche i cartelli esposti sulle vetrate, dove compaiono le scritte ‘solo linee urbane’, per sapere gli orari e acquistare i biglietti delle altre linee, compreso l’autobus che porta all’aeroporto di Brindisi, bisogna rivolgersi al vicino bar Garden, risultato? Turisti spaesati, specialemente quelli stranieri.

Per cercare di orientarsi i turisti provano così ad affidarsi ad internet oppure agli autisti dei mezzi che provano a sostituirsi all’Info point. Una situazione che va avanti da anni, denuncia il titolare del bar Garden, che oltre a vendere i biglietti ha esposto i cartelli con tutti gli orari e per come può, dice, cerca di dare informazioni ai turisti.

 

Articoli correlati

Covid, 41 nuovi casi in Puglia. A Vernole chiuso ufficio postale per dipendente positivo

Redazione

Trasporti Tundo per Asl, “Mezzi obsoleti e stipendi in bilico”. Protesta a oltranza

Redazione

Un’altra domenica dal Cuore Amico: continua il tour solidale

Redazione

CodyMaze: un labirinto virtuale nel cuore della città

Redazione

I tassi del mutuo sfiorano l’usura? Il giudice sospende il pignoramento

Redazione

Covid: 139 nuovi positivi in Puglia, tre i decessi

Redazione