Attualità

Giovanni Gorgoni nominato commissario dell’Asl di Brindisi

BRINDISI – La storia dell’Azienda Sanitaria Locale di Brindisi si tinge di un’altra pagina apparentemente incomprensibile. Il punto di partenza resta quello del fulmine a ciel sereno di qualche settimana fa, quando il direttore generale Flavio Roseto presentò le dimissioni. Un atto a cui fece seguito, a distanza di un paio di giorni, una nuova comunicazione del dott. Roseto con la quale si ritiravano tali dimissioni. Una decisione sostenuta anche da sindaco e  presidente della Provincia oltre che dai consiglieri regionali Bruno e Vizzino. A quel punto, però, è sorto il problema tecnico di come rendere possibile il ritiro delle dimissioni. Rebus affidato all’avvocatura regionale. Ieri sera, però, Roseto ha tolto a tutti le castagne dal fuoco presentando una nuova lettera di dimissioni, questa volta irrevocabili.

Comprendere cosa ci sia dietro tutto quello che è successo non è compito facile e forse solo il tempo renderà possibile un po’ di chiarezza.

Nel frattempo, l’Azienda Sanitaria Locale è retta dal direttore amministrativo Andrea Chiari che svolge le funzioni anche di direttore generale, ma la giunta regionale ha deciso di procedere con la nomina di un commissario in attesa dello svolgimento delle procedure di nomina di un nuovo direttore generale.

Si tratta di Giovanni Gorgoni, attuale direttore generale dell’ARESS, l’Agenzia regionale strategica per la salute ed il sociale: Un personaggio di “peso”, a conferma della estrema complessità dei problemi in cui si dibatte la sanità pubblica in provincia di Brindisi.

E’ facile immaginare, pertanto, che il dott. Gorgoni verrà ad insediarsi quanto prima su questa poltrona che scotta sempre di più.

Mimmo Consales

 

Articoli correlati

La pista ciclabile dell’Aqp, 26 chilometri abbandonati nel più assoluto degrado

Redazione

Sicurezza, Salvemini accelera: il punto in Prefettura

Redazione

Trema l’amministrazione Melucci: revisori bocciano rendiconto

Redazione

Svalutazione monetaria, spiraglio per gli utenti: la prova del danno spetta alle banche

Redazione

Traffico e multe Lecce, Capoccia: in zona “Rosso e Nero” basterebbe una mini rotatoria

Redazione

Addio a Maria Rosaria Stoja Muratore

Redazione