Cronaca

Anziano si chiude in casa dopo una lite: paura ma tutto rientrato

PATÙ – Paura in serata per un uomo di Patù che, dopo una lite familiare con un nipote si è chiuso in casa. Allarme rientrato nel comune del basso Salento, dove Carabinieri e 118 sono dovuti intervenire per presidiare l’abitazione di un 80enne che secondo i primi riscontri avrebbe litigato pesantemente con un suo parente.

L’anziano, a margine della discussione si sarebbe barricato in casa senza rispondere alle forze dell’ordine. Non era la prima volta che i carabinieri intervenivano per episodi simili, l’80enne infatti, anni fa, si era reso protagonista di un’altra burrascosa lite durante la quale aveva fatto partire un colpo di arma da fuoco. I Carabinieri, nel timore che potesse riaccadere qualcosa di simile, sono intervenuti sul posto preventivamente. L’uomo, mentre i militari lo esortavano ad uscire di casa, sarebbe uscito dal retro.

Ora l’uomo è in mano ai sanitari del 118, mentre i carabinieri cercano di fare luce sull’episodio.

Articoli correlati

Tribunali ko, lotta dei Comuni anche per gli amministrativi

Redazione

Matino, in fiamme l’auto dell’assessore e poliziotto

Redazione

Esplosione al “Green Table”, il calciatore Domi non ce l’ha fatta

Redazione

Falsi tecnici installavano misuratori fiscali: denunce in tre imprese

Redazione

Dramma in tangenziale. Impatto tra due auto, muore uomo di 46 anni

Redazione

Distruzione di bellezze naturali e discarica a cielo aperto: due denunce e un sequestro

Redazione