Sport

Corvino: “Non ci facciamo condizionare dalla fretta”

Pantaleo Corvino, a margine della conferenza stampa di Kristijan Bistrovic, analizza la situazione in casa Lecce su più aspetti: “Dermaku? Quello che ha avuto in questi due anni con noi è stato dettato dal post covid. Lo scorso anno ha avuto un alto rendimento. Tuia è perseguitato dalla sfortuna, devo dirgli che deve andare in giro con qualche santino. Un trauma che poi si è trasformato in un qualcosa di più importante. La sfiga ha voluto che si infortunassero due difensori. Io non posso arrivare a Rugani, non lo posso avvicinare e non so nemmeno se vuole venire. Teniamo conto di certe dinamiche. Non prendiamo dei difensori a caso. Non ci facciamo condizionare dalla fretta. Non ci piangiamo addosso, ci sono dei problemi e cerchiamo di risolverli. Cerchiamo di dare un senso a tutto. La gara di Coppa con il Cittadella? Con Stefano ci sentiamo un senso di responsabilità, con i nostri tifosi così come il nostro territorio. Vedere tanto entusiasmo è una cosa bella. I 20 mila spettatori ci fanno capire che si fidano e ci stimano a scatola chiusa. Dobbiamo avere una strategia che tenga presente, il presente e il futuro. Bisogna mantenere l’impalcatura importante dello scorso anno. Il campionato di A non è facile. Il Monza che è salito con noi, come la Cremonese, hanno un monte ingaggi importante. Noi cercheremo di dare il massimo con le nostre risorse”.

Infine il direttore sportivo Stefano Trinchera ha parlato di Bistrovic: “Abbiamo seguito questo ragazzo ed è bravo su più aspetti. Per il nostro modo di giocare è un elemento che può darci un grande contributo”.

Articoli correlati

Torino – Lecce: arbitra Manuel Volpi di Arezzo

Redazione

Handbike, la campionessa Grazia Turco torna in pista e conquista una nuova maglia rosa

Redazione

Gotti: “Contento per tutti, abbiamo remato dalla stessa parte”

Carmen Tommasi

Lecce-Pordenone: esame di laureA per i giallorossi, le probabili formazioni

Redazione

Il Lecce ti porta l’abbonamento a casa: parte la campagna itinerante

Redazione

Virtus Francavilla-Livorno: 0-0. Per sognare la serie B, mercoledì obbligo di vittoria

Redazione