Sport

Nell’albergo “blindato” del Lecce

FOLGARIA (Trento) – (t.d.g.) Per il secondo anno consecutivo il Lecce ha scelto Folgaria per il ritiro pre campionato. Scegliere la località trentina è stato facile quest’anno come conferma il Team Manager dell’US Lecce Claudio Vino.

“Due anni fa sono stato contattato dal nostro ufficio marketing che mi ha presentato questa possibilità. Sin dal primo sopralluogo non ci sono stati dubbi”.

A dare l’ok il Direttore Generale dell’area tecnica Pantaleo Corvino.

“Lui era stato qui per diversi anni (quattro, ndc) con la Fiorentina. Abbiamo esitato pochissimo e quindi abbiamo scelto di lavorare qui”.

Come viene scelta una località?

“Prima della scelta definitiva vengono fatti diversi sopralluoghi per valutare le condizioni del campo. Questo avviene diversi mesi prima dell’inizio del ritiro”.

Claudio Vino, Team Manager del Lecce

 

 

 

 

 

 

Quando individuate una località e un centro sportivo cosa chiedete?

“Quest’anno abbiamo chiesto una rizollatura. Devo ammettere che hanno fatto anche più di quello che gli era stato chiesto. In ritiro non manca nulla abbiamo un albergo tutto per noi. Ci sono poco meno di 60 camere riservate a noi, abbiamo tutto: una piscina, una palestra, un centro benessere”.

Nella sala da pranzo il tavolo è disposto a staffa di cavallo.

“L’indicazione è arrivata dal direttore Corvino: possono sembrare piccole cose, ma sono proprio i particolari che fanno la differenza. Con questa disposizione i calciatori possono guardarsi negli occhi. Un’idea che faccio mia e che porterò avanti negli anni”.

I calciatori hanno qualche esigenza particolare?

“Ho cercato di soddisfarle tutte un mese prima del nostro arrivo. Cerco di prevederle, pianificarle e soddisfarle tutte. Devo dire che tutto ciò si realizza pure grazie alle presenza di una rete di collaboratori che va dall’area sanitaria a quella della comunicazione”.

Articoli correlati

Virtus Francavilla, Ginestra ad un passo dalla firma

Carmen Tommasi

Lecce, adesso è ufficiale, ritiro in Austria dal 14 al 28 luglio

Massimiliano Cassone

Il Lecce non rinnova con Chevanton e Mazzeo

Redazione

Basket A2, Avantaggiato nuovo General Manager di HDL Nardò Basket

Massimiliano Cassone

Brindisi: incognite e speranze ma il tempo passa

Massimiliano Cassone

Lecce, Ubani terzino destro tedesco per la Primavera 1

Redazione