Sport

Baroni: “Questa partita dobbiamo desiderarla, volerla. Minuto dopo minuto”

LECCE – È tempo della raccolta finale. Al Via del Mare, contro il Pordenone, il Lecce può conquistare la Serie A e tornare tra i grandi del calcio italiano. La sconfitta di Vicenza e il pomeriggio vicentino hanno provocato delusione e tanto dolore al tecnico giallorosso Baroni. “Quando non vinco me lo porto dentro – ha detto nella conferenza stampa di vigilia -, me la tengo dentro perché mi stimola. Quando i calciatori esulano dai valori dello sport mi feriscono come uomo e come spportivo”. Adesso, però, l’allenatore giallorossa assicura che la squadra è concentrata sulla partita. “Ci dobbiamo conquistare tutto sul campo, una partita da vincere tutti insieme. Se siamo arrivati fin qui è merito di tutti. Anche del pubblico”.

VICENZA – Il tecnico giallorosso archivia così la partita di Vicenza. “Un evento particolarmente anomalo. Lo abbiamo analizzato in modo  che ci aiuti a crescere. Ora la cosa principale è godersi questa gara, assaporarla, sentirla, desiderarla, volerla. Minuto dopo minuto”.

TIFOSI – Ieri i sostenitori giallorossi hanno gremito la Curva Nord durante l’allenamento serale della squadra entrando così in clima partita. “Qualcosa di meraviglioso – ha commentato Baroni -. Se penso che abbiamo giocato in stadi deserti. Ognuno di noi si porterà dentro queste emozioni, queste scene”.

SECONDA PROMOZIONE – Per Baroni si trattererebbe della seconda promozione dopo quella conquistata a Benevento. “Lì fu una situazione completamente diversa. Partimmo con due punti di penalizzazione ed era la prima volta che il Benevento partebcipava al campionato di Serie B”.

PORDENONE – Per tagliare il traguardo il Lecce deve superare il già retrocesso Pordenone. “Ogni gara è sempre piena d insidie – aggiunge -, è la nostra concentrazione, compattezza che può spegnere l’avversario”.

FORMAZIONE – Contro il Pordenone Baroni non potrà contare su Faragò e Blin, infortunati. “Ci sono dei giocatori che la meritano più di tutti – conclude -, e questi giocatori domani dovranno stare in campo. Tutti vogliono giocare, però farò le mie valutazioni sul percorso di ogni singolo giocatore, del tempo che hanno passato in questa città, con questa maglia. Quindi domani occorrerà tutto e non dobbiamo lesinare niente

 

Articoli correlati

Ecco Pierret: il nuovo Lecce prende forma

Redazione

Lecce, campagna abbonamenti 2024\25: venerdì la presentazione

Redazione

Lecce, Maleh torna alla base: futuro da decidere

Tonio De Giorgi

Taranto, c’è attesa per la programmazione

Francesco Friuli

New Basket Brindisi, campagna abbonamenti all’orizzonte

Massimiliano Cassone

Lecce, Maleh resta o va?

Tonio De Giorgi