Sport

Lecce, subito ripresa. Blin fermo

LECCE – Rientrato da Vicenza il Lecce ha ripreso gli allenamenti all’Acaya Resort. Il tecnico giallorosso Baroni deve preparare la sfida di venerdì sera contro il Pordenone. Serve l’ultimo sforzo per conquistare la promozione in Serie A. Non è bastato quello prodotto a Vicenza dove i giallorossi sono stati battuti 2-1 dalla squadra biancorossa. Una partita che nel secondo tempo la formazione leccese sembrava avere in pugno, specie dopo il gol di Strefezza, che è stato il quattordicesimo sigillo stagionale per il brasiliano. Invece negli ultimi minuti dal possibile raddoppio giallorosso si è passati al gol vittoria segnato da Ranocchia che alimenta le speranze salvezza dei veneti.

SOLO VITTORIA – Il Lecce, invece, dovrà superare il Pordenone per staccare il biglietto promozione e chiudere al primo posto la stagione. A Lucioni e compagni serve la vittoria.

Contro il Pordenone non ci sarà Faragò, assente pure a Vicenza per l’infortunio rimediato alla coscia sinistra contro il Pisa. Il centrocampista si è sottoposto nella giornata di domenica a cure fisioterapiche. E non ci dovrebbe essere neppure Simic impegnato in un lavoro personalizzato.

BLIN – Da valutare le condizioni di Blin. Il centrocampista francese ha lasciato il terreno di gioco nel corso del primo tempo per un problema alla coscia destra. Le sue condizioni saranno valutate nella giornata di lunedì: Intanto, alla ripresa, è rimasto a riposo. Per la giornata di lunedì Baroni ha stabilito terapie facoltative per i calciatori. Mentre martedì mattina al Via del Mare si riprenderà il consueto programma con un allenamento.

BIGLIETTI – Da domani, inoltre, partirà la vendita libera dei biglietti per Lecce-Pordenone.

Articoli correlati

Lecce, Miccoli ko. Lerda: “Partita difficile ma da vincere”

Redazione

Lecce, Zigoni: “Siamo forti, ma partiamo alla pari degli altri”

Redazione

Lecce, Dermaku in gruppo

Redazione

Taranto-Messina: è una finale. Le probabili formazioni

Redazione

LE PAGELLE – Matera-Lecce 0-0: promossi e bocciati tra i giallorossi

Redazione

Taranto, niente amichevole a Massafra

Redazione