Politica

A Brindisi Fratelli d’Italia apre al civismo. Presto un confronto con “Brindisi al centro”

BRINDISI – La conferenza stampa i dirigenti di Fratelli d’Italia l’avevano convocata per lanciare un appello ad occuparsi concretamente di Brindisi, così come accaduto per la vicina Taranto. Il tutto, anche attraverso una riconsiderazione delle scelte in campo energetico e quindi con il via libera alla costruzione di una centrale a turbogas, già nei piani della società elettrica.

In realtà, l’occasione è stata utile anche per fare chiarezza su questioni di carattere politico, a circa un anno dalle Amministrative nel capoluogo. Fratelli d’Italia, insomma, vuole fortemente che si metta fine all’esperienza di governo del sindaco Rossi e della sua maggioranza di sinistra e per far questo occorre un centro destra con le idee chiare ed aperto alla società civile. Da qui la scelta di non aspettare “tavoli regionali” e di intavolare da subito un dialogo con liste civiche e movimenti, a partire da quelli che si sono uniti in “Brindisi al centro”. Il partito di Giorgia Meloni, insomma, lancia un messaggio preciso a Lega e Forza Italia affinché non si ripetano gli errori del passato, ma nel frattempo percorre la sua strada di costruzione di un fronte più ampio in cui dovranno trovare spazio anche le istanze delle associazioni datoriali e delle organizzazioni sindacali.

m.c.

Articoli correlati

Bari: minacce via social a Fabio Romito, candidato sindaco del centrodestra

Redazione

I Ministri Valditara e Zangrillo per Adriana Poli Bortone

Sergio Costa

Tari, Salvemini: “Basta bufale, nessun aumento ma diminuzione”.

Barbara Magnani

In commissione bilancio l’aumento della Tari, Poli: Perché non se n’é discusso prima?

Sergio Costa

Sangiuliano a Bari per Romito: “Pronto a fare il suo assessore alla cultura”  

Redazione

Brindisi – in 19 chiedono il ritiro delle deleghe assessorili

Mimmo Consales