Sport

Lecce, sfida ad alta quota a Monza con circa 1700 tifosi al seguito

LECCE – Rialzarsi immediatamente e ricominciare a correre. La missione del Lecce in questa ventiseiesima giornata del campionato di serie B è vincere, vincere a Monza contro la squadra di Stroppa. Sono circa 1700 i tifosi al seguito della squadra di Baroni, una vera e propria carovana di passione pronta a colorare di giallorosso lo U-Power Stadium, motivo in più per gettare il cuore oltre ogni ostacolo. In totale presenti circa 7000 spettatori, battuto il record risalente al gennaio 2020 quando contro il Como erano stati registrati 6566 presenti.

I brianzoli però sono l’avversario più ostico che i giallorossi potessero incontrare in questo momento. Il loro ruolino di marcia in casa è impressionante: nove vittorie su dodici partite, 44 punti in classifica, due in meno del Lecce, 40 gol all’attivo proprio come il Lecce e ne hanno subiti solo due in più e cioè 27. Nell’ultimo turno hanno battuto il Pordenone per 1-4 mentre i giallorossi hanno perso in casa per 1-2 contro il Cittadella.

Nella gara d’andata, il primo ottobre ha stravinto il Lecce per 3 a 0 al Via del Mare con i gol di Strefezza, Di Mariano e Coda. Una gara perfetta dei ragazzi di Baroni che mandarono in visibilio i tifosi.

Adesso però è tutta un’altra storia, i biancorossi cercano la rivincita in una sfida ad alta quota; chi soffrirà di vertigini si allontanerà della vetta che al momento, dopo il pareggio del Brescia a Como per 1 a 1, è ritornata nelle mani della Cremonese che ha vinto per 1 a 2 fuori casa con la Ternana.

Questo campionato non ha un vero padrone e nessuno riesce a trovare la via di fuga e cambia la capolista giornata dopo giornata, segno di massimo equilibrio. Se il Lecce dovesse vincere agguanterebbe i grigiorossi a 49 punti.

Monza – Lecce, filosofie di gioco a confronto; il 3-5-2 di Stroppa e il 4-3-3 di Baroni.

Baroni deve fare a meno degli infortunati Dermaku, Faragò e Di Mariano infortunati ma anche a Stroppa non mancano i problemi poiché deve rinunciare a Brescianini, Ramirez, D’Alessandro e Marrone.

Arbitra Daniele Doveri di Roma 1 fischio d’inizio alle ore 15:35, cinque minuti dopo come su tutti i campi per dare un segnale di pace contro la guerra. Sarà possibile seguire la radiocronaca in esclusiva su Radio Rama.

Il tecnico dei salentini potrebbe mandare in campo Gabriel; Calabresi, Lucioni, Tuia, Gallo; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Coda, Listkowski.

Stroppa potrebbe opporsi con Di Gregorio; Sampirisi, Paletta, C. Augusto; P. Pereira, Colpani, Mazzitelli, Machin, Molina; Valoti, Mancuso.

PROBABILI FORMAZIONI

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Sampirisi, Paletta, C. Augusto; P. Pereira, Colpani, Mazzitelli, Machin, Molina; Valoti, Mancuso. All.: G. Stroppa.

LECCE (4-3-3): Gabriel; Calabresi, Lucioni, Tuia, Gallo; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Coda, Listkowski. All.: M. Baroni.

ARBITRO: Daniele Doveri di Roma 1

ASSISTENTI: Stefano Liberti di Pisa e Gianluca Sechi di Sassari. Poalo Bitonti di Bologna il quarto uomo. In sala video (VAR) Paolo Valeri di Roma, (AVAR) Giovanni Baccini di Conegliano Veneto.

Articoli correlati

Virtus Francavilla: piace Ponsi della Fiorentina

Redazione

Lecce, Meccariello: “Con questa B si rischia di più. Noi senza limiti”

Redazione

Con Reggio Emilia altro stop per Brindisi, quarto consecutivo

Redazione

Sticchi Damiani: “In A per restarci”. Liverani: “Resettiamo tutto, ma io sono ambizioso”

Redazione

Prisma Taranto, Travica è il nuovo coach

Redazione

Liguori a Piazza Giallorossa: “Solo 5 sconfitte tra prima squadra e Primavera. I 3 punti in casa con il Cosenza”

Redazione