Sport

Lecce, Asencio è solo la prima mossa. Olivieri resta?

LECCE – (t.d.g.) Sembra ormai imminente l’annuncio dell’acquisto di Raul Asencio, 24 anni il prossimo maggio. L’attaccante spagnolo tornerebbe così in Italia dopo varie esperienze, tra le altre, con Benevento, Cosenza e Spal.

ASENCIO – Corvino e Trinchera si sono mossi in anticipo per trovare un primo importante tassello alla squadra giallorossa e a Baroni. Un colpo mancato la scorsa estate e centrato al tramonto del 2021. Mancherebbe solo l’annuncio ufficiale adesso. Così Baroni ha due carte da spendere per il ruolo di centravanti: Coda e Asencio.

ESTERNI – L’attenzione di Corvino e Trinchera si soffermerà ancora sull’attacco perché dovrebbero ingaggiare almeno una pedina che possa giocare da esterno. Finora Baroni ha avuto Rodriguez e Olivieri come principali alternative a Strefezza e Di Mariano.

OLIVIERI – Nel corso del girone di andata Olivieri ha spesso giocato da punta centrale. Una soluzione a cui Baroni non ha lavorato sin dall’inizio. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. L’ex Empoli, pur generoso, nelle sue prestazioni, non sembra a proprio agio nel ruolo che Coda interpreta invece ottimamente. Con l’arrivo di Asencio e il recupero di Coda, lo spazio per Olivieri potrebbe restringersi ulteriormente. Olivieri è un giocatore in prestito, se prima era un azzardo pensare ad una sua partenza a gennaio, adesso non più. Ma resta, tuttavia, un’ipotesi ad oggi remota. Perché, comunque, Olivieri potrebbe tornare a fare l’esterno. Ma bisogna capire se il calciatore marchigiano accetterà di vivere la seconda parte di stagione dietro le quinte oppure desidera fare le valigie e individuare una destinazione dove possa avere maggiore spazio.

ASCOLI – Tra le società che intendono rinforzare il proprio reparto offensivo sembra esserci anche l’Ascoli. Nella squadra marchigiana il capocannoniere è Dionisi, punta centrale, con 7 gol. Nello stesso ruolo ci sono pure Saric con 2 reti e Collocolo con una rete. Magari l’Ascoli penserà a Olivieri, una destinazione che potrebbe non dispiacere all’attuale calciatore del Lecce originario di Porto Sant’Elpidio a pochi chilometri da Ascoli. Inoltre la squadra bianconera gioca con il 4-3-1-2, lo stesso modulo dell’Empoli nella passata stagione dove militava appunto Olivieri. Valutazioni sulle quali il giocatore riflette insieme al suo procuratore. Il mercato aprirà ufficialmente i battenti da lunedì e si chiuderà il 31 gennaio.

Articoli correlati

Questa sera a Terzo Tempo il vicecoach dell’Happy Casa Brindisi Alberto Morea

Redazione

Basket/A2, non basta Smith, Forlì travolge Nardò

Redazione

Lecce, Baroni lavora sulle alternative. Bjarnason e Helgason titolari

Redazione

New Basket Brindisi, Fanigliulo: contratto prolungato fino al 2027

Redazione

Taranto ad Avellino senza difesa

Redazione

Atalanta – Lecce, tornano titolari Scamacca per i nerazzurri e Krstovic per i giallorossi

Redazione