Attualità

Degrado insopportabile sulle vie di accesso alla città di Brindisi

BRINDISI – Le vie di accesso rappresentano – di fatto – il biglietto da visita di una città, tanto è vero che in moltissime parti vengono investite risorse pubbliche per interventi di arredo urbano.

A Brindisi, invece, si assiste ad uno spettacolo indecoroso, rappresentato dallo stato in cui versano queste strade. Il problema comune a tutti gli ingressi in città è quello delle condizioni del manto stradale, soprattutto nell’accesso alla zona industriale. Gli interventi di rattoppo realizzati in passato hanno addirittura peggiorato la situazione, ma questo non ha provocato alcun intervento radicale da parte dell’Anas – per quanto di sua competenza – e del Comune di Brindisi.

A questo si aggiunge la mancata eliminazione della vegetazione spontanea, spesso causa di terribili incidenti e dei conseguenti risarcimenti richiesti all’ente pubblico.

Dulcis in fundo, gli abbandoni di rifiuti dei quali nessuno si preoccupa. Probabilmente basterebbe realizzare degli appostamenti o piazzare delle fotocamere per individuare gli sporcaccioni di turno. E invece niente. Così come non viene ordinato un intervento di pulizia radicale per restituire decoro a questi accessi alla città.

E’ l’ennesima conferma, insomma, che spesso ci si riempie la bocca a parlare di marketing territoriale e di sviluppo turistico e poi si trascurano interventi basilari per dotarsi quantomeno del biglietto da visita da presentare a chi fa il suo ingresso in città.

Un motivo in più perché la “politica” faccia sentire il suo peso sulla struttura tecnica comunale, magari prevedendo interventi radicali, capaci di restituire un aspetto gradevole alle porte di Brindisi.

Mimmo Consales

Articoli correlati

Necessario un tavolo di confronto per affrontare la crisi

Andrea Contaldi

Balzo in avanti del trasporto pubblico durante il G7

Mimmo Consales

Terme di Santa Cesarea,pronto l’accordo: al Comune le quote della Regione. Con un “ma”

Mary Tota

Giornalista di Telerama aggredito, la solidarietà di Saverio Congedo

Redazione

La festa dei Lampioni pronta ad “illuminare” Calimera

Antonio Greco

Terme di Santa Cesarea, l’affondo dei sindacati: “Mancano investimenti e programmazione”

Redazione